Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Rubano il posteggio a un disabile? Adesso c'è un'app per fare multare subito i trasgressori

Il nuovo strumento di segnalazione, messo a punto dalla Sispi, è stato presentato oggi ed entrerà a regime dalla prossima settimana. La centrale operativa della polizia municipale invierà in tempi rapidi la pattuglia più vicina

E' stata presentata oggi, a Palazzo delle Aquile, la nuova funzionalità della app PalerMobilità per la segnalazione di parcheggi illeciti negli stalli destinati a persone con disabilità. L’applicazione, già disponibile sui maggiori store digitali, permette di acquistare i pass Ztl, i biglietti del bus e del tram. Il nuovo strumento di segnalazione, messo a punto dalla Sispi, entrerà a regime dalla prossima settimana.

Inviare una segnalazione sarà estremamente semplice. Attraverso un tasto dedicato, si potrà indicare con tempestività la targa del veicolo parcheggiato indebitamente nello stallo destinato ai veicoli al servizio di persone con disabilità, comunicare l'ubicazione dello stallo, allegare fino a tre foto, nonché inserire eventuali note aggiuntive a corredo della segnalazione stessa.

La centrale operativa della polizia municipale, alla quale arriverà in automatico la segnalazione, provvederà ad inviare in tempi ristretti la pattuglia più vicina. Gli agenti, accertata l’effettiva violazione della norma del Codice della Strada, procederanno alla verbalizzazione che prevede per il trasgressore una multa di 84 euro, la decurtazione di due punti dalla patente nonchè la rimozione del veicolo.

All’incontro con la stampa di oggi hanno preso parte, tra gli altri, il vicesindaco ed assessore alla polizia municipale, Fabio Giambrone, l’assessore all’Innovazione Paolo Petralia Camassa, il comandante della polizia municipale, Vincenzo Messina, Salvatore Morreale della Sispi e, in rappresentanza del Garante per le persone con disabilità, la vicepresidente Dorotea Di Cara.

“Da assessore alla polizia municipale – ha dichiarato Giambrone - sono orgoglioso di presentare questo strumento prezioso che va in direzione della tutela delle persone con disabilità e che è il frutto del lavoro sinergico di diversi soggetti, qui rappresentati, che ringrazio sentitamente per la collaborazione ed ai quali va l'apprezzamento dell'amministrazione comunale”.

“L’anno scorso, in piena emergenza pandemica – spiega Petralia Camassa – abbiamo stilato un documento politico che si chiama Palermo SiCura con il quale abbiamo stabilito un principio che definisce l'azione politica e per il quale l’innovazione diventa trasversale rispetto a tutti i dipartimenti dell'Amministrazione Comunale. Grazie ad un ottimo lavoro di Sispi oggi i cittadini hanno la possibilità di segnalare comportamenti insopportabili quali i parcheggi senza diritto negli stalli riservati alle persone disabili. Questo dimostra quanto l'innovazione sia importante per riconoscere un diritto che può apparire scontato, ma che viene spesso violato dagli automobilisti”.

Per l'assessore alla Cittadinanza sociale, Maria Mantegna: "La realizzazione dell’app rappresenta per la nostra città l’affermazione di un beneficio per le persone con disabilità, un’opportunità per avere attraverso uno strumento informatico la possibilità di ascolto per la violazione di un diritto. Ritengo - dice - che l’utilizzo dell’app contribuirà ad accrescere la cultura dei nostri cittadini a volte poco sensibili nel riconoscere il bisogno di chi quotidianamente desidera avere pari dignità e pari opportunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano il posteggio a un disabile? Adesso c'è un'app per fare multare subito i trasgressori

PalermoToday è in caricamento