Cronaca

Code agli uffici postali per l'Isee: nel Palermitano oltre 114 mila richieste

L'attestazione di giacenze medie e saldi è necessaria per avere il Reddito di cittadinanza e altri sussidi. Dalla prossima settimana saranno potenziati gli uffici di Aliminusa, Blufi, Piana degli Albanesi, Marineo, Belmonte Mezzagno e Palermo 11

Uffici postali presi d'assalto negli ultimi giorni per richiedere giacenze medie e saldi, necessari per avere il Reddito di cittadinanza e altri sussidi. "In una sola giornata - si legge in una nota di Poste - è stato raggiunto un picco di oltre 70.000 richieste (dato regionale) e si attendono affluenze significative ancora per i prossimi giorni data la grande concentrazione di percettori sul territorio regionale. Nella provincia di Palermo sono state lavorate oltre 114 mila pratiche al 14 gennaio".

Il documento contiene le informazioni utili per accedere alle prestazioni sociali agevolate quali il bonus bebè, il bonus elettrico o idrico, l’iscrizione dei figli ai servizi di prima infanzia, i libri di testo gratuiti, gli assegni di maternità e le forme di sostegno al reddito previste dall’attuale normativa.

A partire da lunedì 18 gennaio, in provincia di Palermo le sedi di Aliminusa e Blufi ripristinano l’apertura su 6 giorni, mentre torna disponibile su doppio turno fino alle ore 19.05 gli uffici di Piana degli Albanesi, Marineo, Belmonte Mezzagno e Palermo 11.

La proposta della Cisl: "Prorogare termini di presentazione Isee"

Per evitare assembramenti all’esterno degli uffici postali, Poste Italiane "ribadisce l’invito rivolto a ognuno di noi in questo difficile periodo ad applicare comportamenti che tutelino la salute di tutti, clienti e lavoratori". L'azienda ricorda "che la maggior parte delle operatività richieste agli sportelli è disponibile online (attraverso il sito poste.it e le app per i titolari di carte, conti e libretti) e attraverso gli Atm Postamat. In particolare presso gli sportelli automatici si possono effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, pagamento di bollettini di conto corrente premarcati, ricariche telefoniche e di carte Postepay, ma anche operazioni informative quali estratto conto, saldo e lista dei movimenti. Sempre online è possibile attivare carte Postepay, aprire libretti e sottoscrivere buoni fruttiferi. Così come da web si può attivare anche Spid, il Sistema pubblico di identità digitale utile per accedere alle piattaforme e ai servizi della pubblica amministrazione e di aziende private che abbiano aderito a tale strumento. Spid è richiedibile completamente online sia per i clienti di Poste Italiane che per i possessori di carta d’identità digitale o di firma elettronica. Per coloro i quali sia necessario il riconoscimento di persona, è stato predisposto un apposito turno prenotabile via web per recarsi agli sportelli senza attese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Code agli uffici postali per l'Isee: nel Palermitano oltre 114 mila richieste

PalermoToday è in caricamento