Arriva da Arezzo ed è positivo al Coronavirus, uomo fermato a Ballarò

Prima di ricevere i risultati del tampone l'uomo si era messo in viaggio verso la Sicilia. I poliziotti della questura toscana, non trovandolo in casa, hanno avvisato i colleghi palermitani temendo si fosse allontanato per raggiungere la città in cui ha la residenza

Polizia a Ballarò (foto archivio)

Positivo al Coronavirus e fermato mentre passeggiava per i vicoli di Ballarò. Un uomo è stato fermato dalla polizia tra i vicoli del quartiere del mercato storico, raggiunto dopo un viaggio in autostrada da Arezzo a Palermo. L'allarme è scattato quando gli agenti della questura toscana hanno preso contatti con i colleghi siciliani per segnalare l'accaduto.

Secondo una prima ricostruzione l'uomo, di nazionalità romena, era stato sottoposto al tampone rinofaringeo per Covid-19 all'ospedale San Donato di Arezzo. Prima ancora di ottenere il risultato dell'accertamento sanitario si sarebbe allontanato insieme alla sua famiglia con un pulmino preso a noleggio. Dopo aver bussato alla porta di casa sua per un controllo, i poliziotti si sono accorti che l'uomo non si trovava dove invece avrebbe dovuto.

Una volta inoltrata la segnalazione a Palermo i poliziotti hanno avviato le ricerche e rintracciato il soggetto, asintomatico, nel centro storico del capoluogo siciliano. L'uomo è stato fermato e preso in consegna dalle forze dell'ordine fino alla decisione presa dall'autorità sanitaria. L'intera famiglia - marito, moglie e tre figli - si trovano ora in casa in isolamento in attesa dei risultati degli altri tamponi. Indagini per ricostruire i loro ultimi contatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento