Porto, sequestrati quasi 30 mila chili di pellet provenienti dalla Tunisia

Erano destinati a un importatore siciliano. In azione i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Palermo, nell’ambito delle operazioni di controllo effettuate sulle merci in importazione

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Palermo, nell’ambito delle operazioni di controllo effettuate sulle merci in importazione, hanno sequestrato 29.700 chili di legno eco-combustibile in pellet provenienti dalla Tunisia e destinati a un importatore siciliano.

"La merce, sottoposta alle analisi presso il laboratorio chimico territoriale per accertarne la conformità secondo le indicazioni presenti sulla confezione - spiegano dall’Agenzia Dogane e Monopoli  - è risultata essere di una qualità inferiore a quella dichiarata in etichetta". L’importatore è stato denunciato all’autorità giudiziaria, per frode in commercio, che ha convalidato il sequestro dell’intera partita di merce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento