menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si nasconde tra le scialuppe di salvataggio della nave per Tunisi, arrestato latitante

In manette un uomo di 32 anni. Deve rispondere di produzione e traffico di stupefacenti e associazione a delinquere in concorso. Era sfuggito all'arresto nel corso di un'operazione antidroga eseguita dalla Finanza a Bari

Sfuggito a un'operazione antidroga della guardia di finanza a Bari, scappa in Tunisia e torna in Italia imbarcandosi sulla nave diretta a Palermo. Gli agenti della polizia di frontiera e le fiamme gialle lo bloccano però prima che scenda dall'imbarcazione e lo arrestano. Le manette sono scattate ai polsi di Hosni Abidi, 32 anni, tunisino.

Gli inquirenti lo definiscono un "pericoloso latitante, trafficante di stupefacenti". Sfuggito ai militari della Finanza del comando provinciale di Bari nell'ambito dell'operazione "Ampio Spettro", aveva trovato riparo nel suo paese d'origine. Successivamente è stato individuato tra i passeggeri a bordo della nave Tunisi-Palermo. Una volta nel capoluogo siciliano, le forze dell'ordine hanno passato al setaccio lo scafo. Capendo di essere braccato, il 32enne si era nascosto tra le scialuppe di salvataggio, ma è stato individuato e arrestato. Adesso si trova nel carcere Pagliarelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento