menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata

La droga sequestrata

Porto, sbarca con 40 chili di hashish nei borsoni: arrestato napoletano

Un ragazzo di 28 anni di Napoli è finito in manette per produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti e psicotrope. A inchiodarlo un controllo effettuato da carabinieri e guardia di finanza

E' stato incastrato da un controllo al momento dello sbarco al porto. Un napoletano di 28 anni è finito in manette dopo un'operazione antidroga messa a segno dai carabinieri della compagnia di Monreale. I militari, insospettiti dall’atteggiamento del giovane al momento dello sbarco di una nave proveniente da Napoli, hanno deciso di controllare la sua cabina con l’ausilio del primo nucleo operativo metropolitano della guardia di finanza di Palermo.

"La perquisizione - spiegano dal comando provinciale - ha permesso di rinvenire due borsoni contenenti 40 chili di hashish suddivisi in panetti da 100 grammi ciascuno". Il 28enne (G.C. le sue iniziali) è stato arrestato per produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti e psicotrope.

Lo stupefacente è stato sequestrato e sarà inviato al Lass (Laboratorio analisi sostanze stupefacenti) del comando provinciale carabinieri di Palermo per le analisi di rito. Il napoletano, dopo l’arresto, è stato portato al Pagliarelli, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il giudice ha poi convalidato l’arresto e disposto per il 28enne la misura cautelare dei domiciliari.

"L’operazione dei carabinieri - concludono dagli uffici dell'Arma - si inserisce in una più ampia strategia di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti in cui, in città ed in provincia, i militari del Comando Provinciale di Palermo sono quotidianamente e senza sosta impegnati". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento