menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Tunisi a Palermo con sette chili di sigarette di contrabbando in auto: denunciato

Nei guai un uomo di origine tunisina ma residente nel Palermitano. Ha consegnato spontaneamente una stecca di "bionde" ai finanzieri e ai funzionari dell'ufficio delle dogane, ma il cane anti tabacco Arca ha scoperto tutte quelle nascoste nel veicolo

Era arrivato con la nave da Tunisi e nella sua auto aveva nascosto sette chili di sigarette di contrabbando, ma il prezioso carico non è sfuggito al fiuto del cane della guardia di finanza. Così B.M.F., di origine tunisina ma residente nel Palermitano, è stato denunciato.

VIDEO | La perquisizione col cane Arca

I controlli sono stati eseguiti al porto dai finanzieri del primo nucleo operativo metropolitano di Palermo e dai funzionari dell’ufficio delle dogane in occasione dello sbarco dei mezzi e dei passeggeri della nave “Catania”. Fermato, l'uomo ha consegnato una sola stecca di sigarette, ma il fiuto del cane anti tabacco Arca non si è lasciato ingannare. Nell’auto, tra sportelli e vano motore, c'erano 171 pacchetti e 17 stecche di “bionde”. Auto e sigarette sono adesso sotto sequestto. Da successivi accertamenti è emerso che l'uomo era già stato sorpreso a contrabbandare tabacchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento