Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Porto, dissequestrato il molo Vittorio Veneto: sì alla messa in sicurezza

I sigilli erano scattati per "criticità strutturali con pericolo per l'incolumità pubblica". L'autorità portuale ha redatto un progetto di recupero e aggiudicato i lavori, che si concluderanno in cento giorni

E' stato dissequestrato, provvisoriamente, il molo Vittorio Veneto del porto. Il pm Luca Battinieri ha emanato, in seguito alle istanze inoltrate dall'Autorità portuale, un decreto di autorizzazione alla temporanea rimozione dei sigilli apposti alle banchine nord e sud del molo "al solo fine di consentire l'immissione delle imprese aggiudicatarie e dare avvio ai lavori di messa in sicurezza e riqualificazione dell'area".

Il molo sud della banchina Vittorio Veneto era stato sequestrato nell'ottobre del 2015, quello nord all'inizio del 2016 per criticità strutturali con pericolo per l'incolumità pubblica.

Per rimuovere le criticità, l'Autorità portuale ha redatto un progetto di ripristino di entrambe le banchine. Approvato il provvedimento, sono state espletate le procedure di gara ed è stata effettuata l'aggiudicazione di entrambi i lavori per dare corso ai quali è stato chiesto il dissequestro delle aree interessate. "Il dissequestro - commenta il presidente dell'Autorità portuale di Palermo, Vincenzo Cannatella - consentirà di eseguire i lavori che sono già stati aggiudicati, e permetteranno una risoluzione del problema in cento giorni". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, dissequestrato il molo Vittorio Veneto: sì alla messa in sicurezza

PalermoToday è in caricamento