rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Montepellegrino / Via dei Cantieri

In arrivo 39 milioni per il cantiere navale: "Rilancio area portuale è una priorità"

Le risorse stanziate dal Cipe saranno trasferite all'Autorità portuale. Si tratta di una prima parte dell'investimento per il rilancio del sito industriale tramite la realizzazione del bacino di carenaggio da 150 mila tonnellate. Varrica (M5S): "Massimo supporto al presidente Monti"

E' stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale la delibera Cipe n. 47 del 2019, adottata lo scorso luglio, che trasferisce 39 milioni di euro all'Autorità portuale per la messa in sicurezza del porto di Palermo. Le risorse sono una prima parte dell'investimento per il rilancio del cantiere navale di Palermo tramite la realizzazione del bacino di carenaggio da 150 mila tonnellate di portata lorda.

PORTO DI PALERMO, ARRIVANO PRIMI 39 MILIONI PER CANTIERE NAVALE. VARRICA (M5S): ?RILANCIO CANTIERE NOSTRA PRIORITÀ, MASSIMO SUPPORTO AL PRESIDENTE MONTI? A dare la notizia il deputato palermitano Adriano Varrica che da tempo si adopera per il reperimento dell’ingente finanziamento: “Il rilancio del cantiere navale di Palermo è una priorità per il futuro occupazionale della nostra città - sottolinea il parlamentare del Movimento 5 Stelle - Dal mio insediamento nel marzo 2018 sto operando in piena sinergia istituzionale col Presidente dell'Autorità portuale, Pasqualino Monti, per supportarlo nel suo mandato con lo scopo di restituire al porto e alla cantieristica navale di Palermo il ruolo che meritano nel Mediterraneo. Abbiamo lavorato - ha aggiunto Varrica - per portare a Palermo 120 milioni di euro e realizzare il bacino da 150 mila tonnellate, investimento necessario per dare seguito al protocollo di rilancio del cantiere siglato a fine 2018 da Fincantieri e dall'Autorità portuale. Con la pubblicazione della delibera CIPE si completa l'iter per lo stanziamento delle risorse, dando il via alla fase realizzativa degli interventi. Adesso massimo impegno per sbloccati gli ulteriori fondi stanziati nella scorsa legge di bilancio”.

"Voglio infine esprimere massimo apprezzamento nei riguardi del Presidente Pasqualino Monti per lo straordinario lavoro che sta portando avanti - ha concluso Varrica - e ringraziare Luigi Di Maio che nel suo precedente ruolo di Ministro per lo sviluppo economico ha dato completo sostegno nel reperimento dei fondi mostrando grande interesse per lo sviluppo dell’indotto di Palermo per un opera che potrà dare tanto alla città e al sistema Paese”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo 39 milioni per il cantiere navale: "Rilancio area portuale è una priorità"

PalermoToday è in caricamento