Bomba al porto, si allarga la zona rossa: sale a 63 il numero delle strade da evacuare

L'ordigno sarà disinnescato domenica mattina. All'elenco diramato nei giorni scorsi adesso si sono aggiunte altre arterie che dovranno essere liberate: "I cittadini dovranno indossare la mascherina e mantenere il distanziamento sociale, durante le operazioni di allontanamento dalla propria abitazione"

Aumentano le strade da evacuare in vista del disinnesco della bomba della Seconda Guerra Mondiale. Le operazioni sono fissate per domenica mattina. All'elenco diramato nei giorni scorsi, adesso si sono aggiunte altre arterie che dovranno essere evacuate. Si tratta di: cortile Lo Verde intero tratto; via Tommaso Campailla intero tratto; cortile Empledocle dal 5 al 15; via Domenico Scinà, intero tratto; vicolo della Stecca intero tratto; largo Edoardo Alfano intero tratto; vicolo dello Spezio dal 2 al 34; via Quintino Sella dal 2 al 16 e dal 1 al 11; vicolo Biagio Rossi intero tratto, via Ettore Pais intero tratto; cortile Bentley intero tratto, via Rosario Gerbasi intero tratto.

Il sindaco Leoluca Orlando nelle scorse ore ha emanato un'altra ordinanza con la quale dispone per domenica prossima, 13 settembre 2020 - dalle ore 6 alle 9 e fino al termine delle operazioni - l'evacuazione totale “delle persone e animali” in un raggio di 400 metri dalla bomba da aereo ancora inesplosa e risalente alla Seconda Guerra Mondiale, rinvenuta nell'area del porto di Palermo.

"Dalle 6 e fino alle 9, orario di inizio e fine operazioni di evacuazione - spiegano dal Comune - è fatto divieto di accesso nell’area circostante per un raggio di 400 metri dal luogo di rinvenimento dell'ordigno a eccezione: dei veicoli obbligati a defluire dalla zona interdetta alla circolazione, dei veicoli di servizio delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco, dei veicoli di soccorso medico e altri veicoli autorizzati. Inoltre è fatto divieto di sosta con rimozione forzata, in ambo i lati di via Francesco Crispi e nelle traverse, comprese dal civico 90 al civico 290, per una a una profondità di 50 metri, nonché in tutti i lati di piazza della Pace e di piazza Ucciardone, come meglio sarà descritto nella ordinanza dirigenziale dell'Ufficio Mobilità Urbana".

"Dalle 9 e fino al temine delle operazioni di recupero dell'ordigno bellico - dicono dal Comune - è fatto divieto di circolazione, veicolare e pedonale, nel raggio di 400 metri dal luogo  dell’ubicazione dell’ordigno. Il personale della polizia municipale, delle forze dell'ordine e della Protezione Civile, è autorizzato ad impartire ogni e qualsiasi disposizione conseguente, predisponendo sul territorio adeguato pattugliamento e conseguenti percorsi alternativi per la circolazione stradale. Nell'ambito del perimetro di salvaguardia è disposta, sempre dalle ore 6 e fino a conclusione delle operazioni di rimozione dell’ordigno, la chiusura di tutte le attività religiose, commerciali,artigianali, agricole, produttive in genere, dei pubblici esercizi e della distribuzione dei carburanti, delle strutture ricettive e assistenziali, dei mercati e di qualsiasi altra attività".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Inoltre - aggiungono dal Comune - è vietata la circolazione e sosta del personale all'interno delle aree scoperte di pertinenza delle caserme che dovranno predisporre apposite pianificazioni per la garanzia del proprio personale; ogni esigenza di forza maggiore che abbia la necessità di disattendere la presente ordinanza deve essere immediatamente comunicata al Centro Coordinamento Soccorsi costituito presso la Prefettura; viene predisposta in piazza Don Sturzo l’area di attesa per gli spostamenti nelle strutture di accoglienza con apposito servizio bus-navetta dell’Amat, a partire dalle ore 6; vengono predisposte le strutture di accoglienza presso lo stadio Barbera, il Pala-Oreto e il Pala-Mangano; quanto disposto con la presente ordinanza verrà portato a conoscenza dei cittadini interessati mediante avvisi apposti negli edifici, manifesti, locandine, comunicati stampa e con apposita campagna informativa. È prevista altresì la diffusione di specifica informativa sul sito ufficiale del Comune di Palermo;  i contravventori saranno passibili dei provvedimenti previsti dalla normativa vigente in materia, e segnatamente dall’art. 650 del Codice Penale; il corpo di polizia municipale e le forze dell'ordine sono incaricate di far rispettare la presente ordinanza. I cittadini interessati dall’evacuazione devono indossare la mascherina facciale di protezione e mantenere il distanziamento sociale, durante le operazioni di allontanamento dalla propria abitazione. L’evacuazione dovrà completarsi entro le ore 9 e cesserà con la conclusione delle operazioni di disinnesco e allontanamento definitivo dell’ordigno bellico. La Protezione Civile e le strutture comunali verranno incontro alle necessità di tutti i cittadini, in particolare delle famiglie con bambini piccoli, degli anziani e delle persone con disabilità".

Le strade coinvolte

  • 1. Via Crispi F.sco dal 90 al 290;
  • 2. Piazza della Pace dal 1 al 13
  • 3. Via collegio di Maria al Borgo intero tratto
  • 4. Via Archimede dal 2 al 80 e dal 1 al 65
  • 5. Via della Cera intero tratto
  • 6. Vicolo del Celso intero tratto
  • 7. Via del Commercio intero tratto
  • 8. Via delle Prigioni intero tratto
  • 9. Via Conte Ruggero dal 2 al 74 e dal 1 al 91
  • 10. Vicolo Morici intero tratto
  • 11. Via Dalia dal 2 al 78/b e dal 1 al 85
  • 12. Piazza Vittorio Strazzeri intero tratto
  • 13. Via Ettore Ximenes dal 2 al 40 e dal 1 al 73
  • 14. Piazza Ettore Ximenes intero tratto
  • 15. Via Borgo Nuovo intero tratto
  • 16. via Giuseppe La Masa intero tratto
  • 17. Via Gabriele Bonomo intero tratto
  • 18. Via Anime Sante intero tratto
  • 19. Via Requisenz intero tratto
  • 20. Via Empedocle dal 2 al 22 e dal 1 al 45
  • 21. Cortile Anime Sante intero tratto
  • 22. Via Auferi intero tratto
  • 23. Vicolo Scalici intero tratto
  • 24. Piazza Requisenz intero tratto
  • 25. Vicolo Auferi intero tratto
  • 26. Cortile Auferi intero tratto
  • 27. Via Tommaso Campailla intero tratto
  • 28. Via Domenico Scinà intero tratto
  • 29. Largo Edoardo Alfano intero tratto
  • 30. Via Quintino Sella dal 2 al 16 e dal 1 al 11
  • 31. Via Ettore Pais intero tratto
  • 32. Via Rosario Gerbasi intero tratto
  • 33. Via Cusimano intero tratto
  • 34. Vicolo Basso intero tratto
  • 35. Via Corselli intero tratto
  • 36. Via Fiorelli intero tratto
  • 37. Via dello Speziale intero tratto
  • 38. Via del Medico intero tratto
  • 39. Via Bontà intero tratto
  • 40. Piazzetta Mulino a Vento intero tratto
  • 41. Piazza Vincenzo Linares intero tratto
  • 42. Via Fiammetta intero tratto
  • 43. Via Domenico Schiavo intero tratto
  • 44. Via P.pe di Scordia dal 88 al 190 e dal 67 al 173
  • 45. Via Rosina Muzio Salvo intero tratto
  • 46. Via Benedetto Gravina dal 2 al 82 e dal 1 al 99
  • 47. Via Emerigo Amari dal 2 al 100 e dal 1 al 87
  • 48. Via Ammiraglio Gravina dal 2 al 56 e dal 1 al 69
  • 49. Via Principe di Belmonte dal 2 al 44 e dal 1 al 47
  • 50. Via Principe di Granatelli dal 2 al 32 e dal 1 al 19
  • 51. Via Mariano Stabile dal 1 al 29
  • 52. Via Michele Miraglia intero tratto
  • 53. Via Ruffino intero tratto
  • 54. Cortile San Marco dal 1 al 1
  • 55. Vicolo San Marco intero tratto
  • 56. Via Forno al Borgo Nuovo intero tratto
  • 57. Via Pier delle Vigne intero tratto
  • 58. Cortile Lo Verde intero tratto
  • 59. Cortile Empledocle dal 5 al 15
  • 60. Vicolo della Stecca intero tratto
  • 61. Vicolo dello Spezio dal 2 al 34
  • 62. Vicolo Biagio Rossi intero tratto
  • 63. Cortile Bentley intero tratto

Punto di raccolta

  • • Servizio navetta gratuito AMAT, con partenza da Piazza Don Luigi Sturzo.

Centri di accoglienza

  • • Stadio Comunale “Renzo Barbera” Viale del Fante
  • • Pala-Uditore (Mangano) - Via Ugo Perricone Engel n.14
  • • Pala-Oreto – Via Santa Maria di Gesù n.11

Norme generali di comportamento

  • • Chiudere o disattivare contatori del gas e dell’acqua.
  • • Portare con sé i medicinali di bisogno, documenti e quanto strettamente necessario.
  • • Aiutare chi ne ha bisogno, specialmente anziani e persone con disabilità.
  • • Lasciare aperti, dal primo piano in su, vetrate e infissi in vetro, chiudendo però serrande e persiane.
  • • I cittadini interessati dall’evacuazione, atteso che si è nella Fase 3 - Misure di contenimento dell’Emergenza CoViD-19, devono indossare la mascherina facciale di protezione e mantenere il distanziamento sociale, durante le operazioni di allontanamento dalla propria abitazione.

Informazioni

  • • Si può contattare il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile al numero 091.7401015 dal Lunedì al Venerdì (ore 09 - 13 e ore 14 – 18)
  • • Si invita la popolazione a utilizzare, per aggiornamenti in tempo reale anche nella giornata di Domenica 13, il canale gratuito della App Telegram t.me/ProtezioneCivilePalermo tramite il proprio smartphone.
     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento