Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Via Emerico Amari

La "rambla" dimenticata in via Amari: "All’uscita del porto turisti accolti dai blocchi di cemento"

Il consigliere comunale Marcello Susinno di Sinistra Comune ha scritto a Orlando: "Bisogna istituire degli appositi percorsi viari, si tratta di una questione che assume carattere di urgenza"

I blocchi di cemento davanti al porto

Il consigliere comunale Marcello Susinno di Sinistra Comune punta il dito sulla presenza dei blocchi di cemento che “accolgono” i turisti, proprio a ridosso dell’uscita principale del porto, in via Crispi e che dividono le due carreggiate. "Ho scritto al sindaco - dice Susinno - rappresentando la necessità, tra l’altro, di istituire degli appositi percorsi viari, ma soprattutto pedonali al servizio dei tanti turisti che invece ancora oggi, purtroppo, si trovano, “costretti” a dover fronteggiare quei blocchi di cemento per entrare in città. Ho rappresentato che si tratta di una circostanza che 'assume carattere di urgenza stante che deve essere affrontata nell’ambito dei lavori in superficie legati alla realizzazione dell’anello ferroviario'".

Una questione che sarebbe stata "bypassata" con la "rambla" di via Amari. Il progetto prevede la creazione di un percorso unico per i turisti provenienti dall'uscita principale del porto sulla via Crispi e diretti nel "salotto" della città, con panchine, palme, verde e nuovo arredo urbano. Si tratta della parte "bassa" che dal 2015 è stata chiusa al traffico per via dei cantieri dell’anello ferroviario: una pedonalizzazione permanente per andare incontro anche ai croceristi che, sbarcati dalle navi, si troveranno di fronte un’area libera dalle automobili. I lavori sarebbero dovuti iniziare in primavera per concludersi in pochi mesi.

"Al di là della rambla sarebbe importante rendere più coerente l’intitolazione di quell’area dedicata allo scrittore Andrea Camilleri. E' necessario - conclude Susinno - che nell’ambito del nuovo cronoprogramma i cui lavori dovrebbero concludersi entro settembre 2020, si includa anche questo intervento, per non rinviarlo ad un periodo successivo, al fine di non creare ulteriori comprensibili disagi nella zona interessata".  

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "rambla" dimenticata in via Amari: "All’uscita del porto turisti accolti dai blocchi di cemento"

PalermoToday è in caricamento