rotate-mobile
Cronaca Santa Flavia

Porticello, quella spiaggia trasformata in bomba ecologica

Si tratta di Lido Olivella. La denuncia di Legaambiente: "La spiaggia è ormai un ricordo, sembra una discarica con tanto di rifiuti e alghe morte"

Il Lido Olivella a Porticello trasformato in discarica. La denuncia arriva dal presidente del circolo Legambiente Bagheria e Dintorni Luigi Tanghetti dopo un sopralluogo, in vista della campagna “Spiagge e fondali puliti” che si terrà l’ultimo fine settimana di maggio.

Si tratta di una spiaggia che in passato era una rinomata sede balneare e sala di intrattenimento, "e oggi è pericolosamente e colpevolmente lasciata al più completo degrado - dicono da Legambiente -, impoverita dalle sue stesse rovine e da quelle delle strutture limitrofe completamente distrutte e ricolme di ogni fattispecie di rifiuti. La spiaggia è ormai un ricordo, ridotta a cloaca con un substrato di alghe morte". I volontari di Legambiente hanno trovato rifiuti di tutti i generi: varie qualità di materie plastiche e reti e tessuti di varia origine, i ben più preoccupanti flaconi, e non ce ne sono pochi,di diserbante targati Monsanto, o di oli meccanici e copertoni d'auto, tutte "bombe ecologiche" pronte a deflagrare e presenti in grandi quantità ad ogni centinaio di metri percorsi.

"Legambiente Sicilia ed il circolo  Bagheria e Dintorni - si legge in una nota - chiedono alle autorità competenti una immediata bonifica e contemporanea messa in sicurezza, perchè non si può accettare che, soprattutto in tempi di crisi, si possano sprecare risorse territoriali di eccellenza che potrebbero essere opportunamente ripristinate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porticello, quella spiaggia trasformata in bomba ecologica

PalermoToday è in caricamento