Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Motivi di sicurezza, arrivano le transenne: Porta Nuova "sequestrata" dalla polizia

Il monumento simbolo di Palermo, che da piazza Indipendenza, collega corso Calatafimi con il Cassaro, domani verrà transennato. L'autorità giudiziaria ha disposto la chiusura al transito veicolare e pedonale. Il provvedimento scatterà domani

Dopo quasi 450 anni Porta Nuova, nel cuore di Palermo, sarà sequestrata dalla polizia. Il monumento simbolo di Palermo, che da piazza Indipendenza, "cuce" corso Calatafimi con il resto della città, domani verrà transennato. Prevista la chiusura al transito veicolare e pedonale sotto il grande arco. Una decisione dell'autorità giudiziaria. Motivi di sicurezza.

Porta Nuova infatti scricchiolerebbe da tempo e negli ultimi tempi rischia di diventare un problema per l'incolumità pubblica. A riportare la notizia è il Giornale di Sicilia. Adiacente al Palazzo dei Normanni, il monumento è stato per secoli il più importante accesso a Palermo via terra. Da qua partono il corso Vittorio Emanuele, o Cassaro, la principale arteria cittadina, e, all'esterno, la strada verso Monreale.

Porta Nuova è stata originariamente voluta nel 1583 dal viceré Marcantonio Colonna per ricordare la vittoria di Carlo V sulle armate turche, subì la totale distruzione nel 1667, quando esplose un deposito di polvere da sparo. Poi la ricostruzione. Fino ai giorni nostri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motivi di sicurezza, arrivano le transenne: Porta Nuova "sequestrata" dalla polizia

PalermoToday è in caricamento