Cronaca

Il presidente di Ance: "Ponte Corleone, che fine ha fatto la nomina del commissario?"

Inviata una nota all’amministratore delegato di Anas Massimo Simonini per chiedere chiarimenti sullo stallo in cui versa la vicenda: "Necessario fare chiarezza"

Il presidente di Ance Gabriele Buia, su richiesta del presidente di Ance Palermo Massimiliano Miconi, ha inviato una nota all’amministratore delegato di Anas Massimo Simonini per chiedere chiarimenti sullo stallo in cui versa la nomina del commissario straordinario che avrebbe dovuto accelerare i lavori sul ponte Corleone.

“Non si capisce se l’ingegnere Castiglioni sia già stato nominato, se sia nella pienezza delle sue funzioni e se abbia già cominciato ad operare – spiega Miconi -. L’unica cosa certa è che Palermo e i suoi cittadini ogni giorno sono costretti a fare i conti con i sempre più gravi disagi causati dalla parziale fruibilità del ponte, con tutte le ricadute nefaste che questo ha sulla circolazione nell’intera città. Più volte abbiamo chiesto che venisse fatta chiarezza sulla questione e che venissero dati tempi certi con un cronoprogramma delle opere – continua il presidente di Ance Palermo - ma appare complicato anche soltanto capire se il commissario straordinario sia già stato nominato o meno. Per questo abbiamo chiesto il supporto del nostro Presidente nazionale Buia, nella convinzione che un intervento urgente per risolvere la questione sia necessario e non più rinviabile”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente di Ance: "Ponte Corleone, che fine ha fatto la nomina del commissario?"

PalermoToday è in caricamento