rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Circonvallazione / Ciaculli / Viale Regione Siciliana

Il caso Ponte Corleone approda al Senato, il ministro: "Accelereremo le opere"

Giovannini risponde all'interrogazione di Faraone sull'infrastruttura di viale Regione siciliana: "Il 4 gennaio si sono concluse le indagini, comprese le prove di carico. Analisi di sicurezza rilasciata entro il 15 febbraio 2022"

"Il 4 gennaio si sono concluse le indagini, comprese le prove di carico dinamiche, per il risanamento della struttura in cemento armato ed alla realizzazione degli ulteriori interventi necessari sul ponte Corleone. L'analisi di sicurezza sarà rilasciata entro il 15 febbraio 2022". Lo rende noto il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, rispondendo all'interrogazione proposta dal senatore di Iv Davide Faraone sullo stato dell'arte del ponte Corleone a Palermo e quali iniziative il ministro intenda adottare al fine di supportare l'operato del commissario straordinario.

Giovannini ha chiarito che relativamente alla costruzione dei ponti laterali sul fiume Oreto "sono attualmente in corso le indagini integrative sulle opere a suo tempo parzialmente eseguite e la redazione del progetto definitivo delle nuove opere che è necessario per l'avvio delle procedure approvative e la convocazione della relativa Conferenza di servizi, che si prevede di avviare nella prossima primavera". Infine, per quanto riguarda il completamento dei lavori di costruzione del raddoppio della circonvallazione di Palermo da via Altofonte a via Belgio, Giovannini ha spiegato che "è in corso una interlocuzione tra il Commissario straordinario e gli Uffici del comune di Palermo per valutare l'ipotesi di ricorrere ad un apposito Accordo quadro, volto a superare le criticità finora riscontrate"

"Considerata l'indubbia strategicità dell'opera come collegamento tra l'A29 e l'A19 e per la viabilità locale - ha aggiunto Giovannini - il ministero, attraverso la società Anas, ha già cercato di accelerare il processo e continuerà a svolgere approfondimenti. Nei giorni scorsi ho trasmesso alle camere il rapporto sull'esito dei commissariamenti e quindi i cronoprogrammi. Proprio oggi abbiamo concordato con il viceministro competente per gli interventi stradali un intervento specifico, singola opera, in particolare il ponte Corleone, per vedere come accelerare il cronoprogramma che è stato fornito dai commissari".

Fonte: Dire

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso Ponte Corleone approda al Senato, il ministro: "Accelereremo le opere"

PalermoToday è in caricamento