Cronaca Partinico

Partinico, poliziotto in divisa firma al gazebo per Salvini: avviata indagine

A immortalare l'episodio, con una foto pubblicata su Facebook, è stata la stessa militante leghista Katya Caravella. Un episodio analogo è avvenuto anche nell'Ascolano. Dalla Questura precisano: "Avviato un approfondimento per accertare i fatti"

Foto postata da Katya Caravella su Facebook

Dopo Ascoli, Partinico. Sui social monta la polemica per una foto che immortala un poliziotto in divisa che mentre era in servizio si è fermato al gazebo per il ministro dell'Interno Matteo Salvini e ha firmato l'appello 'Salvini, non mollare'. 

A immortalare l'episodio, con una foto pubblicata su Facebook, è stata la stessa militante leghista Katya Caravella. Un episodio analogo è avvenuto anche ieri nell'Ascolano dove la Questura ha aperto un procedimento nei confronti di due agenti in divisa che hanno firmato per Salvini. La foto pubblicata sul social ha subito scatenato le critiche di qualche cittadino.

Dalla Questura, tramite una nota ufficiale, è stato reso noto che "in riferimento alle notizie stampa relative a quanto sarebbe
avvenuto a Partinico riguardanti unappartenente alla Questura di Palermo, è stato dato avvio a un approfondimento per l’accertamento dei fatti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partinico, poliziotto in divisa firma al gazebo per Salvini: avviata indagine

PalermoToday è in caricamento