Cronaca Tribunali-Castellammare

Poliziotto ferito con un coltello alla Kalsa, il sindacato Sap: "Ancora violenza, basta aggressioni"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dobbiamo purtroppo registrare un’altra aggressione ai danni di un nostro collega in servizio presso la questura di Palermo. Il poliziotto aggredito, libero dal servizio, veniva riconosciuto da un extracomunitario originario della Costa d’Avorio che, arrestato qualche settimana prima dallo stesso, decideva di vendicarsi sferrando un fendente all’addome. Grazie al rapido intervento della volante l’aggressore veniva arrestato, e l’aggredito trasportato in codice rosso presso un nosocomio cittadino.

"Oltre all’agente - dice il segretario provinciale del Sap, Massimo Nicolicchia - veniva ferito, anch’egli con un fendente all’addome, un passante intervenuto in sua difesa. Esprimiamo solidarietà e vicinanza al nostro collega e amico, oltre che al cittadino intervenuto. A loro, auguriamo una pronta guarigione, ma non possiamo non sottolineare come questi episodi, sempre più frequenti, sono, a parere del Sap, frutto di una eccessiva tolleranza nei confronti di chi delinque, che legittima soggetti violenti ad aggredire chi è al servizio dello Stato, mettendo a grave repentaglio l’incolumità dei cittadini che si sentono sempre più indifesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotto ferito con un coltello alla Kalsa, il sindacato Sap: "Ancora violenza, basta aggressioni"
PalermoToday è in caricamento