menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal centro a Mondello con caschetto, pistola e manette: arrivano i poliziotti in bici

Come nella serie tv di fine anni ’90 "Pacific blu", anche a Palermo gli agenti della polizia di stato si muoveranno in giro per la città pedalando, sia su strada che nelle zone pedonali, per contrastare soprattutto furti e scippi

Come nella serie televisiva di fine anni '90 "Pacific blu", anche a Palermo arrivano i poliziotti in bicicletta. E’ attivo da oggi il servizio di prossimità e di controllo del territorio della polizia di stato che si avvarrà di nuovi mezzi a due ruote per rendere più agile l’azione degli uomini in divisa, soprattutto nei luoghi della movida estiva.

"Le bici, donate da un’azienda locale e assegnate ai poliziotti di quartiere, serviranno per dare slancio al contrasto del borseggio e del crimine predatorio nei classici luoghi della movida e di ritrovo estivo attraverso un più immediato contatto con cittadini e commercianti", spiegano dalla Questura.

Sul litorale di Mondello o all’interno del grosso centro storico palermitano, ma anche sull’altro versante orientale della città, comprendendo anche Cefalù, vi potrà quindi capitare di vedere pedalare poliziotti con indosso i caschetti da ciclista.

"La bicicletta è il mezzo tradizionalmente più agile - concludono dalla Questura - che potrà assicurare movimenti più rapidi e interventi più dinamici anche all’interno di parchi e aree verdi della provincia, garantendo quindi efficaci standard di sicurezza, anche dal punto di vista ecologico".

“L’iniziativa della Questura, -  commenta Filippo Virzì,  portavoce dell’Utl/Ugl di Palermo - rafforza il concetto di  polizia di prossimità, una polizia legata al territorio, responsabilizzata sul quotidiano, in grado di creare la giusta interazione con i cittadini e i commercianti, i quali  si sentiranno  più protetti e garantiti”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento