rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Obiettivo: zero vittime sulle strade, l'operazione della polizia stradale palermitana

Ha preso il via ieri una nuova tappa della campagna europea "Truck and Bus", promossa dal network europeo "Tispol"

Ha preso il via ieri anche a Palermo una nuova tappa della campagna europea "Truck and Bus", promossa dal network europeo delle polizie stradali "Tispol". In questo contesto, nell’ambito della provincia di Palermo in particolare, gli agenti della polizia stradale del capoluogo, durante le giornate dei controlli procederanno alla sensibilizzazione dei servizi di controllo volti alla verifica dello stato psicofisico dei conducenti, del rispetto dei limiti di velocità, del rispetto della normativa sul trasporto delle merci pericolose e di tutte le prescrizioni sull’autotrasporto in genere, previste dalla normativa nazionale ed europea, secondo modalità, strumenti omogenei ed obiettivi comuni e condivisi da parte di tutte le Polizie Stradali dell'Unione, che opereranno simultaneamente.

Tispol è una rete di cooperazione tra le polizie stradali, nata nel 1996 sotto l'egida dell’Unione Europea. "L'Italia è rappresentata dal Servizio polizia stradale del ministero dell'Interno che attualmente ricopre la presidenza onoraria - si legge in una nota della questura -. L'organizzazione sviluppa una cooperazione operativa tra le polizie stradali europee, con l'obiettivo di ridurre il numero delle vittime della strada e degli incidenti stradali, in adesione al piano d'azione europeo 2011-2020, attraverso operazioni internazionali congiunte finalizzate al contrasto delle violazioni e campagne "tematiche" in tutto il continente, all'interno di specifiche aree strategiche. L'obiettivo ultimo è quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l'attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte, i cui risultati vengono poi monitorati dal gruppo operativo Tispol.

"Lo scopo della campagna Truck and Bus, programmata nel periodo dal 10 al 16 febbraio 2020 - concludono dalla questura - è quello di intensificare, su tutte le arterie europee di grande viabilità, i controlli dei mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci, degli autobus e dei veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, sia di immatricolazione italiana che straniera. A tal fine la polizia stradale ha predisposto sull'intero territorio nazionale di effettuare per tutto il periodo in questione mirati controlli agli autobus ed ai mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obiettivo: zero vittime sulle strade, l'operazione della polizia stradale palermitana

PalermoToday è in caricamento