Politeama, appartamento trasformato in casa d'appuntamenti: scatta il sequestro

L'immobile era stato concesso in affitto a una donna, che lo usava per incontrare i clienti. Il proprietario è stato denunciato. Per gli inquirenti sapeva cosa accadeva e, per questo, aveva chiesto un affitto maggiorato

Sequestrato appartamento in zona Politeama

Da due anni un appartamento in centro città, in zona Politeama, veniva utilizzato come casa d'appuntamenti. La polizia, dopo lunghe indagini, ha sequestrato l'immobile e denunciato il proprietario.

Le indagini della Squadra Mobile sono partite da un esposto presentato dagli altri residenti del condominio. Dagli accertamenti è emerso che la casa era stata affittata da una donna riceveva i clienti contattati tramite internet. Il proprietario dell'immobile, un palermitano di 40 anni, è stato denunciato per favoreggiamento della prostituzione perchè a conoscenza di tutto, tanto che la donna pagava un affitto maggiorato rispetto ai prezzi di mercato. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento