Cronaca

Tumore all’intestino ma chemio alle ovaie, ispettori al Policlinico

Gli ispettori dell'assessorato dovranno verificare quanto accaduto e accertare se ci sono state eventuali responsabilità o carenze organizzative. A perdere la vita per il presunto errore una donna di 48 anni

L'assessore alla Salute della Regione, Lucia Borsellino, d'intesa con il ministero della Salute, ha immediatamente disposto un’ispezione al Policlinico per acquisire tutta la documentazione relativa al decesso di una donna, Maria Di Benedetto, su cui la procura di Palermo ha aperto un’inchiesta.

Gli ispettori dell'assessorato dovranno verificare quanto accaduto e accertare se ci sono state eventuali responsabilità o carenze organizzative. La maestra elementare di 48 anni, madre di quattro figli, era malata di tumore all'intestino: per un errore, però, l'origine della malattia era stata localizzata alle ovaie e per due anni la donna è stata "bombardata" dalla chemioterapia nei punti sbagliati.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tumore all’intestino ma chemio alle ovaie, ispettori al Policlinico

PalermoToday è in caricamento