Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Montepellegrino / Via Montepellegrino

Chiede il pizzo al mercato ortofrutticolo, commercianti denunciano: arrestato

In arresto è finito Salvatore Ciancio, palermitano di 39 anni, già sorvegliato speciale per avere commesso in passato rapine e reati contro il patrimonio nel Nord Italia, risultato vicino anche alla mafia: ha cercato di estorcere 200 euro per ogni stand minacciando ritorsioni

L'arresto di Salvatore Ciancio

Ha chiesto il pizzo ai commercianti del mercato ortofrutticolo di Palermo che, invece di pagare, lo hanno denunciato. Ieri sera, gli agenti della polizia hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip, nei confronti di Salvatore Ciancio, palermitano di 39 anni: "Si è reso responsabile di più episodi di tentata estorsione, tutti aggravati dall’aver commesso il fatto avvalendosi delle condizioni previste dall’articolo 416 bis". Il provvedimento era stato chiesto dai pubblici ministeri Annamari Picozzi, Amelia Luise e Roberto Tartaglia, coordinati dal Procuratore aggiunto Salvatore De Luca. 

L'uscita dell'arrestato dalla Questura | VIDEO

I fatti risalgono ad aprile. Cianco, raccontano i commercianti, voleva 200 euro per ogni stand da versare per il sostentamento delle famiglie dei carcerati. A pochi giorni dalla prima richiesta di denaro si era presentato nuovamente al mercato per riscuotere, lasciando intendere ai commercianti che sono avessero pagato sarebbero stati in pericolo. Sorvegliato speciale per avere commesso in passato rapine e reati contro il patrimonio nel Nord Italia, Ciancio è stato coinvolto nelle indagini sul mandamento mafioso "Pagliarelli" e sullo spaccio di droga. Grazie ad altre attività di indagine è risultato vicino anche ad altre articolazioni mafiose, il mandamento “Brancaccio” e la famiglia “Acquasanta”, nel cui territorio, come noto, ricade il mercato ortofrutticolo.

"A causa della sua propensione al crimine - si legge in una nota della Questura - Ciancio è stato destinatario dell’avviso orale del Questore, proposto per l’applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di polizia con obbligo di soggiorno, ed è stato anche colpito dal sequestro dei beni connesso all’applicazione della predetta misura". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiede il pizzo al mercato ortofrutticolo, commercianti denunciano: arrestato

PalermoToday è in caricamento