menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cancello di via Cederna

Il cancello di via Cederna

Pizzo Manolfo, il M5S diffida il Comune: "Quel cancello è abusivo e bisogna toglierlo"

I pentastellati minacciano le vie legali se "l'amministrazione non provvede entro 5 giorni a rimuovere il cancello collocato dai residenti in via Cederna". Lo Monaco e Trizzino lanciano una petizione: "Riteniamo grave che non si sia ancora dato seguito alla segnalazione di abuso edilizio accertata dal Sue"

Il Movimento 5 Stelle diffida il Comune a rimuovere il cancello di via Cederna che sbarra la strada d'accesso a pizzo Manolfo. "L'amministrazione provveda entro 5 giorni alla dismissione del cancello abusivo" scrivono i pentastellati Viviana Lo Monaco (consigliere comunale) e Giampiero Trizzino (deputato regionale), minacciando "di adire le vie legali per l'accertamento delle responsabilità, anche penali, rispetto ai mancati interventi".

"Negli ultimi tre mesi abbiamo effetuato numerose segnalazioni al fine di restituire il diritto alla fruizione dell'area boschiva di Pizzo Manolfo ai tanti sportivi, appassionati di trekking, ciclisti e cittadini amanti della natura. Riteniamo grave che non si sia ancora dato seguito alla segnalazione di abuso edilizio accertata dal Sue (Sportello unico edilizia) dello scorso 3 febbraio, inviata al controllo del Territorio e al comando di polizia municipale".

L'intervento del Sue era arrivato dopo l'interrovazione di un altro consigliere, Marcello Susinno di Sinistra Comune. La vicenda è esplosa lo scorso dicembre, quando i residenti di via Cederna - esasperati dal via vai di persone che salivano con auto e moto fino all'area bosciva demaniale - hanno deciso d'installare il cancello. Il caso è divampato sui social, scatenando la reazione di escursionisti, amanti di ciclocross, trekking e semplici cittadini impossibilitati a raggiungere Pizzo Manolfo da via Cederna: una strada privata che si trova a poche centinaia di metri dal punto vendita Leroy Merlin di viale Regione Siciliana.   

I residenti avrebbero dovuto presentare apposita comunicazione al Sue per l'installazione del cancello. Cosa che non è avvenuta, come ha ricostruito il dirigente coordinatore Roberto Raineri in un documento "vistato" dall'assessore Vincenzo Di Dio. Il Sue ha così segnalato l'abuso all'ufficio al controllo del Territorio, chiedendo di dare il via agli "adempimenti consequenziali" per "dismettere le opere realizzate in assenza di titolo edilizio". Per Sue, dunque, il cancello collocato dai residenti di via Cederna va tolto.

L'inerzia del Comune ha mobilitato i grillini Lo Monaco e Trizzino, che hanno lanciato una petizione affinché venga garantita "l'affermazione dell'interesse generale alla libera fruizione dell’area boschiva, nonché il diritto di accesso al demanio forestale da parte degli organi competenti in casi straordinari di necessità, urgenza e sicurezza".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento