Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Oreto-Stazione / Piazza Giulio Cesare

Piste ciclabili, fondi in arrivo dal governo per collegare la stazione all'Università

A Palermo toccheranno 675 mila euro dei 4 milioni assegnati a sette Comuni per realizzare i percorsi riservati alle bici. Il ministro delle Infrastrutture Giovannini: "Vogliamo ridurre l'inquinamento". L'assessore Catania: "Continua l'investimento sulla mobilità sostenibile"

C'è anche Palermo tra i Comuni che si divideranno 4 milioni di euro, messi a disposizione dal governo nazionale, per realizzare o potenziare le piste ciclabili che collegano le stazioni ferroviarie alle università. A Palermo toccherà un finanziamento di 675 mila euro (300 mila euro a chilometro) per la ciclovia che si snoderà tra la cittadella universitaria di viale delle Scienze e la stazione di piazza Giulio Cesare.

"E' solo il primo progetto a cui potranno seguire ulteriori interventi con lo stanziamento di fondi aggiuntivi - ha commentato il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini -. Promossa insieme a Rfi, l'iniziativa intende favorire nei centri urbani l'uso delle biciclette come strumento di mobilità sostenibile, garantendo allo stesso tempo adeguati livelli di sicurezza. Si tratta di un segnale nella direzione di un cambio culturale che consentirà ai cittadini di spostarsi con mezzi leggeri riducendo le emissioni inquinanti".

Sulla scorta di un decreto direttoriale del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, le risorse veranno assegnate ai Comuni nei cui territori sono ubicate sedi di Università statali o non statali legalmente riconosciute. I Comuni, individuati su proposta del Miur, sono stati selezionati tenendo conto di eventuali altri poli di attrazione (turistico, culturale, sportivo) che potrebbero essere raggiunti grazie al collegamento attraverso le ciclovie, degli aspetti urbanistici e del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums) laddove adottato.

Oltre a Palermo, in questa prima fase, i fondi vengono destinati a Bari, Milano, Napoli, Padova, Pisa e Roma. Le amministrazioni comunali, in accordo con le Università, dovranno realizzare i percorsi ciclabili, le ciclostazioni e le infrastrutture per la sicurezza. Sarà inoltre possibile prevedere sistemi di sharing mobility. Rfi, attingendo alle risorse del Contratto di programma, realizzerà le aree di sosta delle biciclette presso le stazioni attrezzandole con le rastrelliere. Inoltre provvederà a installare impianti di illuminazione, di videosorveglianza e di segnaletica e a dotare le rampe delle scale delle apposite canaline per il trasporto delle bici.

"Stiamo già lavorando per concretizzare la ciclovia dalla stazione all'Università - ha detto Giusto Catania, assessore comunale alla Mobilità -. Buona parte della progettazione è stata già fatta, perché è inserita nella linea ferrata che porterà il tram in via Basile. Con questo finanziamento continua l'investimento strategico sulla mobilità sostenibile".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piste ciclabili, fondi in arrivo dal governo per collegare la stazione all'Università

PalermoToday è in caricamento