Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Piscina comunale, sindacati contro il Comune: "Impianto gestito con approssimazione"

I lavoratori che fino adesso hanno garantito i servizi non hanno accolto bene le parole dell’assessore Emilio Arcuri che ha scaricato sui dipendenti i disservizi che si sono verificati in questi giorni

La piscina comunale diventa luogo di scontro tra sindacati e amministrazione. I lavoratori che fino adesso hanno garantito i servizi non hanno accolto bene le parole dell’assessore Emilio Arcuri che ha scaricato sui dipendenti i disservizi che si sono verificati in questi giorni.

Con una nota i sindacati ribattono punto su punto. “La nota dispone le “pulizie” di vasca e bordi vasca a personale, che ricordiamo sono di categoria B e a cui non possono essere richieste tali mansioni.  La nota in oggetto richiama altresì il personale, all’utilizzo di indumenti di servizio quali costumi, tute, ciabatte; tali indumenti, ricordiamo, non sono mai stati forniti a detto personale dall’amministrazione, pertanto si chiede di specificare meglio a quali indumenti ci si riferisce, visto che i lavoratori non hanno alcun obbligo di auto fornirsi di indumenti di lavoro”. 

“In ultimo ma che ha rilievo principale - continuano - intendiamo richiamare l’amministrazione, nella persona dell’assessore Arcuri, sul fatto che l’approssimazione amministrativa con cui ha gestito gli impianti ed in particolare la piscina comunale, è un danno per i cittadini che pagano le tasse, e che non permetteremo né a lui ne ad altri di scaricare  sui lavoratori. Solo per richiamare qualche dato che potrebbe essere utile all’assessore Arcuri nelle prossime esternazioni: gli “assistenti bagnanti” del comune di Palermo sono solo 6 di cui uno solo a 36 ore e 5 a 25 ore settimanali; per garantire il funzionamento delle due vasche della piscina comunale, occorrerebbero “minimo” (per gli standard di legge), 8 unità full time; a questi lavoratori dovrebbero essere forniti attrezzature di lavoro idonee e in un ambiente a norma in tutto e non in parte; le prestazioni che esulano dal loro ordinario orario di lavoro dovrebbero essere pagate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina comunale, sindacati contro il Comune: "Impianto gestito con approssimazione"

PalermoToday è in caricamento