rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Piscina comunale, al via la prossima settimana l'installazione delle telecamere di sorveglianza

I lavori dureranno 15 giorni. Inoltre, l'amministrazione sta predisponendo un bando per fare eseguire a ditte esterne piccoli lavori di manutenzione. Pnrr, l'assessore Figuccia alle società di nuoto: "Terremo aperto l'impianto anche con gli operai"

Al via mercoledì prossimo l'installazione delle telecamere di sorveglianza lungo tutto il perimetro della piscina comunale di viale del Fante. Lo annuncia l'assessore comunale allo Sport, Sabrina Figuccia, che oggi ha incontrato i rappresentanti delle società di nuoto, che qualche giorno fa avevano scritto una lunga lettera all'amministrazione dopo l'ennesima chiusura della piscina. Presente, per conto della quinta commissione, Viviana Raja, consigliere comunale della Dc, 

I lavori per collocare le telecamere a protezione dell'impianto dureranno circa 15 giorni. Inoltre, il Comune sta predisponendo un bando per fare eseguire a ditte esterne piccoli lavori di manutenzione degli impianti tecnologici. "Sono questi i primissimi interventi che il Comune sta mettendo in atto per cercare di rendere un po' più 'normale' la piscina comunale, sicuramente uno degli impianti più disastrati che abbiamo ereditato dalla passata amministrazione", afferma l'assessore Figuccia

"Alle associazioni e alle società palermitane che svolgono attività nella piscina - prosegue Figuccia - ho illustrato i primi passi che stiamo facendo. A cominciare dalla creazione di una cabina di regia che vedrà coinvolti proprio i dirigenti sportivi, che così potranno seguire in maniera più diretta l’intero percorso di ammodernamento dell’impianto. Inoltre, abbiamo fatto un primo passo per il ritorno del pubblico sugli spalti, eliminando una delle criticità che impediva la concessione dell’agilità, la possibilità, cioè, di creare il microclima adatto per l’ingresso degli spettatori".

Nei prossimi giorni, l'assessore incontrerà i due responsabili dei lavori di ristrutturazione della piscina finanziati dal Pnrr con 11 milioni di euro, gli architetti La Cerva e Maida, per stabilire un cronoprogramma delle opere. L'obiettivo è tenere aperta aperta anche con gli operai. "Mentre si lavorerà nella vasca coperta, quella scoperta sarà fruibile dagli atleti e viceversa. Infine, cercheremo di stipulare convenzioni con il Cus Palermo e altri gestori di piscine private affinché i nostri atleti abbiano maggiori possibilità di allenarsi, in attesa di costruire una nuova piscina, magari in uno dei quartieri periferici e con meno impianti".

"La piscina è una struttura antica, piena di problemi - dichiara Viviana Raja -. Ci auguriamo che, con i tavoli tecnici che verranno istituiti ed una regia qualificata, si possano ottenere per il futuro dei risultati che garantiscano la fruibilità dell’impianto. Ci batteremo per venire incontro alle richieste delle società, tra cui quella di far eseguire i lavori del Pnrr nelle due piscine dell’impianto a fasi alterne, per permettere alle società di non interrompere le attività e subire ulteriori danni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina comunale, al via la prossima settimana l'installazione delle telecamere di sorveglianza

PalermoToday è in caricamento