menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco, picchia a sangue la moglie davanti ai figli: arrestato

Avrebbe più volte colpito la moglie provocandole la frattura delle ossa del naso, un trauma cranico e un trauma contusivo del torace: palermitano di 31 anni in manette a Firenze

Ha picchiato a sangue la moglie, mentre in casa c'erano anche i loro due figli. I carabinieri la scorsa notte hanno arrestato un palermitano di 31 anni. E' successo a Certaldo, in provincia di Firenze: l'uomo durante un litigio avrebbe più volte colpito la moglie provocandole la frattura delle ossa del naso, un trauma cranico e un trauma contusivo del torace. Lesioni giudicate guaribili in circa 25 giorni dal medico del pronto soccorso di Empoli che l'ha visitata.

Il palermitano, già noto alle forze dell'ordine, è stato portato nel carcere di Sollicciano con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Da quanto appurato dai militari dell'Arma, questa non era la prima volta che la donna subiva aggressioni da parte del marito e ricorreva alle cure dei sanitari.

Decisiva la telefonata della sorella della moglie, che è riuscita a chiamare i carabinieri. Quando i militari sono arrivati nell'abitazione, il palermitano - completamente ubriaco - non voleva aprire la porta. Per questo motivo sono intervenuti a supporto i vigili del fuoco, che hanno sfondato la porta. A quel punto il trentunenne non ha opposto resistenza e si è consegnato

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento