Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Giuseppe Garibaldi

Violenza in via Garibaldi, picchia la compagna e minaccia una passante

A raccontare l'episodio una donna che si è rivolta al 113. "Mi ha invitata a farmi i fatti miei dicendo che mi avrebbe riservato lo stesso trattamento". Poi punta il dito contro altri due passanti: "Vergognoso che non siano intervenuti"

Via Garibaldi (foto archivio)

Sarebbe stata picchiata dal fidanzato in mezzo alla strada e nessuno sarebbe intervenuto a difesa della donna. Così ha raccontato una testimone della scena di violenza che risale a ieri mattina, in via Garibaldi. A raccogliere la sua denuncia la polizia alla quale ha fornito il numero di targa dello scooter sul quale la coppia si è allontanata.

La testimone ha raccontato di aver visto l’uomo dare due schiaffi alla sua compagna e per questo avrebbe iniziato a urlare per attirare l’attenzione dei passanti. A quel punto l’aggressore avrebbe ordinato alla fidanzata di salire sul suo scooter per poi avvicinarsi con fare minaccioso alla donna. Quindi l’avrebbe "invitata" a farsi i fatti propri per evitare di subire lo stesso trattamento.

Una volta salita in sella allo scooter la coppia si è allontanata e la testimone ha lanciato l’allarme al 113 fornendo la targa del mezzo a due ruote. Il racconto della donna, poi, si concentra su due uomini che non avrebbero mosso un dito per proteggere la vittima dell’aggressione: "Non hanno fatto nulla. Ho detto loro che dovevano vergognarsi e che erano peggiori del ragazzo violento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza in via Garibaldi, picchia la compagna e minaccia una passante

PalermoToday è in caricamento