Cronaca

Ennesima lite in casa, rompe quattro denti alla fidanzata: arrestato

E' successo a Bagheria. Una convivenza lunghissima, durava dal 1998, e violenta. Fermato l'aggressore: si tratta di un ragazzo di 30 anni. La compagna da tempo sopportava insulti, pressioni psicologiche e percosse. Dopo l'ennesima lite l'intervento degli agenti

Maltrattava la propria donna da 15 anni. L'ultimo episodio però gli è stato fatale. Una convivenza lunga e violenta. Gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato un trentenne bagherese, resosi responsabile di maltrattamenti nei confronti della propria compagna, con la quale conviveva dal 1998. Venerdì, al culmine dell'ennesima lite, l'uomo ha rotto quattro denti alla donna. La vittima ha riportato anche un trauma cranico, per fortuna senza gravi conseguenze.

Non era la prima volta che l’uomo si rendeva responsabile di comportamenti violenti all’interno delle pareti domestiche nei confronti della giovane compagna, una coetanea, madre dei suoi figli, che da tempo sopportava insulti, pressioni psicologiche e percosse. Un’abitudine per lei, alla quale ormai aveva deciso di non ribellarsi.

Questa volta però la donna ha chiamato gli agenti, che intervenuti, hanno appreso quanto accadesse frequentemente all’interno di quella casa. I poliziotti, dopo aver soccorso la donna, hanno aiutato la giovane a mettere fine alle liti violente e a liberarsi di quell’amore divenuto così pericoloso, incoraggiandola a denunciare i maltrattamenti subiti, e trovando per lei una casa di accoglienza per consentirle l’inizio di una nuova vita. L’uomo, rintracciato a seguito di accurate indagini, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Disposto anche il divieto di comunicare con qualsiasi mezzo con la convivente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesima lite in casa, rompe quattro denti alla fidanzata: arrestato

PalermoToday è in caricamento