"Stava picchiando il suo cane legato a un palo": arrestato un uomo in via Lanza di Scalea

La segnalazione è arrivata dai clienti di un bar vicino che hanno assistito alla scena. I poliziotti hanno fermato un 33enne slovacco senza fissa dimora. Nel suo trolley c'erano anche un coltello multiuso e un tablet che risultava di proprietà di una scuola

(foto archivio)

Si era scagliato contro il proprio cane prendendolo a calci e pugni mentre si trovava legato a un palo. Questa la scena alla quale avrebbero assistito i clienti di un bar vicino via Lanza di Scalea, che ieri sera hanno chiamato il 112 e chiesto l’intervento della polizia per interrompere la violenza. Ad aggredire l’animale sarebbe stato il suo stesso padrone, un 33enne slovacco senza fissa dimora poi arrestato e accusato dei reati di maltrattamento di animali, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e ricettazione.

Tutto è accaduto intorno alle 22, provocando lo sdegno di alcuni testimoni "che hanno dapprima tentato di soccorrere l’animale e dopo contattato il numero unico di emergenza. Neanche davanti ai poliziotti del commissariato San Lorenzo lo straniero, probabilmente in stato di alterazione psicofisica, ha attenuato la sua aggressività. Né ha spiegato cosa motivasse un tale comportamento", ricostruiscono dalla Questura. Una volta sottratto l’animale dalle grinfie del padrone, l’uomo è stato condotto negli uffici di polizia e perquisito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti "hanno dovuto fronteggiare - concludono dalla Questura - una reazione scomposta ed esagitata dello straniero. A seguito della perquisizione cui è stato sottoposto l’uomo sono stati recuperati nel trolley che portava al seguito un coltello multiuso e un tablet, che è risultato appartenere a un istituto scolastico comprensivo cittadino al quale era stato sottratto". Non è stato invece possibile recuperare il cane, fuggito quando il personale della polizia municipale è intervenuto in via Lanza di Scalea per cercare di calmarlo e prenderlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento