Medici, infermieri e operatori Fials in piazza: "La sanità pubblica rischia il collasso"

Il sindacato manifesterà in piazza Ziino, sede dell'assessorato alla Salute, per chiedere "l'immediato utilizzo delle risorse statali per incrementare gli organici e valorizzare il lavoro degli operatori"

"La sanità pubblica rischia il collasso". Per lanciare questo Sos medici, infermieri, tecnici e oss, scendono in piazza. La Fials-Confsal, uno dei sindacati più rappresentativi nella Sanità, manifesterà anche a Palermo giovedì 25 giugno dalle 9,30 in piazza Ottavio Ziino, nell'ambito di una serie di iniziative che si svolgeranno in contemporanea a livello nazionale. Presenti delegazioni da tutte le province della Sicilia. Il sindacato chiede "l'immediato utilizzo delle risorse statali per incrementare gli organici e valorizzare il lavoro degli operatori, chiede inoltre un piano per garantire assistenza sul territorio facendo funzionare i Pta".

La Fials chiede quindi di “far riconoscere e premiare, almeno in parte, l’enorme sforzo fatto da tutti i professionisti sanitari durante questa emergenza, e ricorda all’assessore che non si é disposti ad accettare mance. Pretenderemo a gran voce l’assunzione di medici, infermieri e professionisti sanitari. Le risorse ci sono e le vogliamo utilizzare. Basta con il precariato e basta con le partite Iva a cominciare dalle carceri". 

Sandro Idonea, segretario generale della Fials-Confsal Sicilia ribadisce che "vogliamo un tavolo di confronto che privilegi i contenuti, e non tenda invece a dare vantaggi a chi ha fallito negli anni senza saper rappresentare i veri interessi di professionisti che hanno dimostrato  sul campo la loro capacità".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento