rotate-mobile
Giovedì, 26 Gennaio 2023
Cronaca Brancaccio / Piazza Scaffa

Ladri d'auto traditi dal Gps, arrestati in un magazzino a Brancaccio

Avrebbero rubato a piazza Scaffa una vecchia Panda, non facendo però i conti con il sistemate satellitare installato tramite la compagnia d'assicurazioni. Grazie al segnale sono stati rintracciati in un capannone dell'area industriale, dove stavano ancora armeggiando nel vano motore

Furto d’auto sventato grazie al sistema d'allarme satellitare. I carabinieri hanno arrestato due ventenni, trovati in un magazzino della zona industriale di Brancaccio mentre armeggiavano su una Panda vecchio modello, rubata qualche ora prima a piazza Scaffa. Questa mattina il proprietario dell’auto, un giovane neopatentato, ha trovato l’amara sorpresa. Le indagini “private”, infatti, sono state avviate grazie all’applicazione dell’azienda fornitrice dell’apparecchio elettronico.

La sua auto era parcheggiata, come ogni giorno, nei pressi di piazza Scaffa. Non appena il proprietario dell’auto ha visto che la Panda non era al suo posto, ha subito allertato la sala operativa della Viasat, indicando il punto esatto in cui era stata nascosta. Il giovane, annotata la posizione, ha chiamato l’azienda segnalando il furto della sua Panda e chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine, che lo hanno preso per accompagnarli a recuperare l’automobile. E lì, in un capannone di Brancaccio, i due ladri stavano armeggiando sulla vettura, dopo essere già riusciti a staccare le bobine per avviare il motore.

Per fermarli è stato richiesto l’intervento di un’altra pattuglia, che in pochi minuti e a fari spenti, è arrivata nel magazzino. I due, di cui non sono note le generalità, sono stati arrestati con l’accusa di furto e chiusi nelle camere di sicurezza del comando in attesa del giudizio per direttissima. Non è escluso che avessero rubato quell’auto per portare a termine un altro colpo, magari una rapina, utilizzando l’auto prima che ne venisse denunciato il furto. Ma questa volta, grazie alla tecnologia, i loro piani sono andati in fumo e per loro sono scattate le manette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri d'auto traditi dal Gps, arrestati in un magazzino a Brancaccio

PalermoToday è in caricamento