Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Rivoluzione

Accesso in piazza Rivoluzione contingentato, 42enne non vuole aspettare e aggredisce carabinieri

L'uomo adesso è ai domiciliari. Il divieto di accedere ad alcune aree era scattato in virtù delle disposizioni della prefettura e dell'ordinanza del sindaco per evitare il rischio di assembramenti

Ci sono troppe persone così scatta il contingentamento degli accessi in piazza, ma un 42enne non gradisce lo "stop" imposto dai carabinieri e reagisce con la violenza. E' accaduto la scorsa notte in piazza Rivoluzione. Adesso, secondo quanto riporta l'agenzia Ansa, l'uomo è ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida.

Il blocco degli accessi in alcune aree è scattato in virtù delle disposizioni della prefettura e dell'ordinanza del sindaco. Lo scopo è quello di evitare il rischio di assembramenti. Il 42enne però ha reagito insultando e spintonando i militari dell'Arma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accesso in piazza Rivoluzione contingentato, 42enne non vuole aspettare e aggredisce carabinieri

PalermoToday è in caricamento