Cronaca Brancaccio / Piazza Scaffa

Scoperto deposito di crack, coca e hashish in piazza Scaffa: arrestati padre e figlio

Il locale, non lontano dal Ponte dell'Ammiraglio, era protetto da un sistema di videosorveglianza. Grazie a una telecamera era possibile controllare l'accesso alla strada. I carabinieri hanno seguito un cliente e hanno fatto irruzione nell'immobile

Gli oggetti sequestrati dai carabinieri

Un deposito di crack, cocaina e hashish è stato scoperto dai carabinieri in piazza Scaffa, non lontano dal Ponte dell'Ammiraglio. In manette sono finiti Carmelo e Carlo Tinnirello, padre e figlio di 43 e 24 anni. Sono accusati di detenzione di droga.

Secondo quanto reso noto dai carabinieri, i due avevano piazzato una telecamera per monitorare l'accesso al vicolo in cui si trovava il deposito anticipando così eventuali controlli da parte delle forze dell'ordine. I militari hanno seguito un cliente e hanno fatto irruzione nell'immobile. Nel corso della perquisizione, con l'aiuto del pastore tedesco antidroga Ron, è stata scoperta una stanza ricavata nel magazzino. Qui c'erano 16 dosi di crack, 31 dosi di cocaina per un peso di circa, 12 stecche di hashish, un panetto di hashish, 6 pezzi di hashish. L’acquirente, un 30enne palermitano, è stato segnalato quale assuntore. Gli arrestati sono stati condotti in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto deposito di crack, coca e hashish in piazza Scaffa: arrestati padre e figlio

PalermoToday è in caricamento