menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Magione ritrova la sua palestra, conclusi i lavori di ristrutturazione

La struttura era stata occupata abusivamente e vandalizzata. Gli interventi erano stati avviati nel mese di marzo

Proseguono gli interventi di riqualificazione di piazza Magione. Dopo quattro mesi di lavori è stata riconsegnata alla città la palestra San Basilio. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Leoluca Orlando, il vicesindaco Emilio Arcuri, l'assessore alla Scuola Barbara Evola, il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando, il capo area tecnica dell'assessorato Riqualificazione urbana e delle infrastrutture Mario Li Castri, il funzionario del coordinamento Interventi Coime, Mario Scotto, e rappresentanti delle maestranze che hanno ristrutturato sia la palestra sia la villetta antistante.

“Prosegue l'azione di riqualificazione di piazza Magione, programmata ed attuata dall'amministrazione comunale - ha detto Orlando - a conferma dell'attenzione rivolta al centro storico di Palermo e alle criticità, in questo caso in particolare, e ai problemi della scuola nella città antica. Oggi, conclusi i lavori di ristrutturazione, diamo un senso compiuto al rapporto tra la scuola di piazza Magione e la sua palestra di ginnastica, che era stata occupata abusivamente e vandalizzata sia nelle strutture interne che esterne. Dopo oltre 4 mesi di interventi di ristrutturazione, effettuati anche in agosto dalle maestranze del Comune, siamo riusciti a restituire l'intera struttura alla fruibilità dei cittadini di Palermo”.

“Prosegue - ha sottolineato Arcuri - il programma manutentivo, con le maestranze comunali, che ringraziamo, e gli interventi più adatti alle varie strutture, del patrimonio edilizi. Nei giorni scorsi gli spazi del Palaoreto e del Palauditore, e oggi la palestra di piazza Magione sono stati restituiti alla città grazie all'attività di manutenzione edilizia, un programma che deve rappresentare un punto di svolta 'culturale': o si realizza, infatti, che sul patrimonio edilizio, esistente o di nuova costruzione, si attua una manutenzione programmata e costante, o altrimenti il tempo e l'uso, il cattivo uso nel caso della palestra della scuola, sono destinati a fare deperire più rapidamente le strutture e i beni edilizi dell'amministrazione comunale di Palermo”.

L'assessore Evola ha sottolineato che “oggi si restituiscono non solo la palestra e gli spazi di piazza Magione ai bambini e le
bambine della scuola, ma anche un punto di riferimento e di aggregazione a un intero quartiere ed ai suoi abitanti. Su richiesta della scuola stessa che ha in uso le strutture, infatti, nei prossimi giorni avra luogo una festa di inaugurazione alla quale sono invitati a partecipare tutti i residenti del quartiere della Magione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento