menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Protesta dei lavoratori edili

Protesta dei lavoratori edili

"Basta promesse, si sblocchino gli appalti": manifestazione degli edili in piazza Indipendenza

La mobilitazione è organizzata da Feneal Cgil, Filca Cisl e Fillea Uil. I sindacati chiedono anche "l'avvio dei cantieri previsti nel Patto per la Sicilia, interventi per recupero dei centri storici, per l'edilizia scolastica e per la tutela del territorio"

Chiedono tutele sul fronte dei contratti, ma anche delle pensioni. I lavoratori edili sono scesi in piazza stamani anche a Palermo. La mobilitazione è organizzata da Feneal Cgil, Filca Cisl e Fillea Uil e coinvolge più città italiane. Il capoluogo siciliano si unisce infatti a Bologna, Roma, Bari e Cagliari. I lavoratori hanno dato vita a un corteo da Porta Nuova a Palazzo d'Orleans. Con gli operai anche i segretari regionali Francesco Tarantino, Santino Barbera e Francesco De Martino, e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Sicilia, Michele Pagliaro, Mimmo Milazzo e Claudio Barone.

In Sicilia, a causa della crisi, si contano ottantamila disoccupati. Il calo delle imprese è del 27 per cento e la crescita del lavoro nero del 40 per cento. Feneal Cgil, Filca Cisl e Fillea Uil chiedono anche "l'avvio dei cantieri previsti nel Patto per la Sicilia, interventi per recupero dei centri storici, per l'edilizia scolastica e per la tutela del territorio". Per le parti sociali è necessaria l'attivazione di una cabina di regia per spendere le risorse, "spenderle bene può fare la differenza". "Serve sollecitare le grandi stazioni appaltanti a partire da Anas e Rfi per le infrastrutture ma occorre anche supportare la capacità dei Comuni, oggi insufficiente, di approntare progetti esecutivi per le opere di loro competenza", concludono i sindacati.

"Le risorse ci sono. Basta promesse, vogliamo sapere quando partiranno gli appalti, ribadisce Barone. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
?

Tra le richieste avanzate dai lavoratori, anche la modifica dell'anticipo pensionistico. Secondo i decreti attuativi già pubblicati, infatti, rischiano di essere pochissimi gli operai over 60 a potere accedere all'agevolazione, visto che i requisiti attuali risultano irraggiungibili per chi lavora con discontinuità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento