menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Multa auto in doppia fila e riceve pugno in faccia: dipendente Amat picchiato in piazza Don Bosco

In ospedale, con un trauma al volto, è finito un ausiliario del traffico. La Fit Cisl: "Condanniamo ogni forma di violenza e inciviltà". Al lavoratore la solidarietà del sindaco Orlando, che annuncia la costituzione di parte civile del Comune

Un ausiliario del traffico, dipendente dell'Amat, è stato aggredito in piazza Don Bosco. Stava multando un'auto che si trovava in seconda fila e che bloccava il passaggio di un'altra vettura, regolarmente parcheggiata sulle strisce blu, quando è diventato bersaglio della violenza. A rendere noto l'episodio è la Fit Cisl. 

"Un fatto gravissimo - spiega il sindacalista Salvatore Girgenti - che condanniamo fortemente. Il lavoratore si trova in ospedale e ha riportato ferite al volto. Condanniamo ogni forma di violenza e inciviltà, che disprezza le regole del vivere civile. E' giusto che gli ausiliari facciano il loro lavoro perchè risulta fondamentale per la vivibilità della nostra città. Siamo vicini all'ausiliario e ci auguriamo si faccia chiarezza sull'accaduto".  

E sul caso interviene anche il sindaco Leoluca Orlando: "A nome di tutta l'Amministrazione comunale, esprimo la più ferma condanna per la violenta aggressione di cui è stato vittima un ausiliario del traffico impegnato oggi nel contrasto della incivile abitudine del parcheggio in doppia fila. A lui, ai suoi colleghi e a tutta l'azienda va tutta la mia solidarietà". 

Orlando annuncia che il Comune valuterà la costituzione di parte civile "contro l'incivile autore dell'aggressione".  Al sindaco si unisce il presidente dell'azienda Michele Cimino, che ribadisce "la vicinanza dell'azienda nei confronti di questo lavoratore, delle cui condizioni di salute mi sono subito accertato, e l'impegno per la tutela di tutti i lavoratori dell'Amat dagli incivili e violenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento