menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Piantagione in un terreno alla periferia di Roma, arrestato trentenne del Palermitano

In manette un giovane per il reato di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente. I carabinieri della sezione Radiomobile della compagnia di Tivoli hanno sequestrato nove piante e oltre 2,5 chili di cannabis

Stava ripulendo le foglie della sua marijuana piantata in un terreno quando è sbucata dal nulla una pattuglia della sezione Radiomobile della compagnia di Tivoli. I carabinieri hanno arrestato un trentenne della provincia di Palermo con le accuse di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Dopo la scoperta i militari hanno fatto un giro nel terreno che si trova tra i quartieri periferici Salone e Case Rosse. Al termine dei controlli i carabinieri hanno trovato nove piante di altezze comprese fra i 160 e 190 centimetri e un peso complessivo di quasi due chili e mezzo.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire 50 grammi di marijuana e il materiale utile per il confezionamento delle dosi. Le piante e lo stupefacenti sono stati sequestrati per le analisi mentre il trentenne è stato portato in caserma in attesa del giudizio per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento