menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piantagione rinvenuta nello scantinato

La piantagione rinvenuta nello scantinato

Droga a "chilometro zero", scoperta piantagione di marijuana allo Zen

La polizia è intervenuta in via Agesia di Siracusa per accertamenti su un ciclomotore rubato, poi gli agenti sono stati "attratti" da uno ronzio proveniente da uno scantinato. Qui hanno trovato e sequestrato circa 250 piante: "Avrebbero fruttato 500 mila euro"

La droga a "chilometro zero". Una piantagione di cannabis (l'ennesima) è stata scoperta dalla polizia allo Zen, precisamente in via Agesia di Siracusa. Gli agenti del personale dell’ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico ieri mattina hanno individuato e sequestrato numerose piante di marijuana. L’operazione è avvenuta nell’ambito di preordinati servizi di controllo del territorio.

L’attività ha avuto inizio dopo alcuni accertamenti relativi al rinvenimento di un ciclomotore rubato. I poliziotti sono stati attratti da una sorta di ronzio proveniente dalla zona scantinati di un immobile. Oltre al rumore, anche un "odore dolciastro" tipico delle sostanze stupefacenti derivanti dalla cannabis.

Una volta entrati all'interno dello scantinato (grazie anche all'aiuto dei vigili del fuoco) si sono trovati davanti a una vera e propria piantagione “indoor” - creata artificialmente con l’ausilio di lampade alogene e di umidificatori montati ad arte - alimentata da un allaccio abusivo alla rete elettrica cittadina. Dentro c'erano piantate e coltivate circa 250 piante di marijuana (che da una prima analisi sembrerebbe oltretutto essere caratterizzata da un elevato principo attivo) per un valore complessivo di vendita, al dettaglio, di circa 500 mila euro.

"L’attività - precisano dalla Questura - dimostra ancora una volta quanto alta sia tuttora l’attenzione della polizia di Stato verso un fenomeno di elevato allarme sociale, quale la produzione in loco delle cosiddette 'droghe leggere'. Il cui smercio continua a costituire un importante fonte di reddito per le organizzazioni criminali locali, rappresentando ad oggi uno dei principali strumenti di approvvigionamento economico per le associazioni illecite in argomento".   
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento