Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Misilmeri

Scovata una piantagione di marijuana in una casa di Misilmeri, scatta un arresto

Perquisizione dei carabinieri a Piano Stoppa. In manette un trentacinquenne che avrebbe coltivato 130 arbusti utilizzando anche un allaccio abusivo all'Enel

Oltre 130 piante di marijuana, alte più di un metro e mezzo. E' questo che i carabinieri della compagnia di Misilmeri hanno scovato a Piano Stoppa, dopo aver perquisito l'abitazione di un trentacinquenne, G. L. V., che è stato arrestato per coltivazione  produzione di droga. All'uomo viene anche contestato il furto aggravato perché i militari hanno pure scoperto un allaccio abusivo alla rete Enel.

La piantagione, infatti, era dotata di impianti di riscaldamento e ventilazione necessari per la coltivazione della marijuana che, una volta essicata e venduta, avrebbe potuto fruttare diverse migliaia di euro.

Al termine dell'udienza di convalida dell'arresto, che si è svolta davanti al gip Angela Lo Piparo, l'indagato è stato sottoposto alla misure cautelare dei domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scovata una piantagione di marijuana in una casa di Misilmeri, scatta un arresto

PalermoToday è in caricamento