Cronaca

Trabia, trasforma la casa estiva in una serra per coltivare marijuana: arrestato

In tutte le stanze dell'abitazione, all'interno di un residence, c'erano lampade alogene, pompe di calore e ventilatori elettrici. Circa 240 le piante di canapa indiana già in fase di essiccazione. Diversi vasi erano già pronti per una successiva coltivazione

Aveva creato una piantagione di marijuana all'interno della residenza estiva, dentro ad un residence. Per questo Settimo Giuliano, 52 anni, palermitano, giovedì scorso è stato arrestato. I carabinieri perquisendo la casa hanno trovato una vera e propria serra indoor per la coltivazione di droga: in tutte le stanze c'erano lampade alogene, pompe di calore e ventilatori elettrici. Circa 240 le piante di canapa indiana di varia altezza, già in fase di essiccazione, contenute all'interno. Diversi vasi, inoltre, erano già pronti per una successiva coltivazione.

Le piante sono state sequestrate e trasportate nel laboratorio di analisi delle sostanze stupefacenti del Comando dei carabinieri per le analisi qualitative e quantitative. Giuliano è stato trasferito nel carcere di Termini Imerese. Successivamente per lui è stato disposto l’obbligo di dimora nel Comune di Palermo e l’obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria. Indagini dei carabinieri in corso sulla proficua attività di spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trabia, trasforma la casa estiva in una serra per coltivare marijuana: arrestato

PalermoToday è in caricamento