Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Piano sicurezza, la ricetta dei 5 Stelle: "Multe ai clienti delle prostitute"

Pattuglie in azione 24 ore su 24 e sanzioni per intralcio alla circolazione e per altre eventuali infrazioni a tutti i "fruitori". Igor Gelarda, consigliere comunale: "Così risolveremmo il problema nel giro di pochi giorni"

Pattuglie in azione 24 ore su 24, sanzioni al codice della strada per intralcio alla circolazione e per altre eventuali infrazioni a tutti i clienti, sia in fase di "approccio" quanto in quella di discesa e salita dall'auto delle ragazze. E' la ricetta anti-prostitutizione targata Movimento 5 Stelle, già presentata nel piano per la sicurezza in campagna elettorale. "In questi giorni sta esplodendo di nuovo il problema, che in realtà tende ad acuirsi sempre di più, della prostituzione per strada a Palermo - spiega Igor Gelarda, consigliere comunale -. Adesso si stanno lamentando gli abitanti di via Altofonte, mentre non se la passano meglio quelli di alcune zone del centro storico della città (zona Porto, piazza XIII vittime, via Garibaldi, via Lincoln e Via Roma con annesse traverse). Noi abbiamo proposto una ricetta semplice per la soluzione in pochissimo tempo del problema".

L'obiettivo è quello di istituire delle pattuglie fisse della polizia municipale, in collaborazione con le altre forze di polizia, per il contrasto di questo fenomeno. Da qui è partita la richiesta al sindaco "in collaborazione con la questura e gli altri organi competenti che siamo convinti saranno ben disponibili a collaborare  - aggiunge Gelarda -. Ovviamente non è così che si risolve il problema della prostituzione, e dello sfruttamento adesso legato, che è un problema che non può affrontare una amministrazione comunale da sola, ed ha un respiro molto più ampio e complesso. Ma almeno si può dare un taglio a questo spettacolo inverecondo per le nostre strade e restituire un po di dignità alla città e serenità ai suoi abitanti. E ancora se Palermo, e tutte le altre città italiane “chiudessero” le loro strade a questo fenomeno, si ridurrebbe drasticamente anche il vergognoso fenomeno della tratta di queste povere donne verso il nostro paese".

IGOR GELARDA FOTO NUOVA-2Altro obiettivo: potenziare i canali di sostegno sociale per aiutare le ragazze vittime dello sfruttamento.  "E’ assolutamente inutile fare delle attività occasionali che non risolvono nulla e fanno solo “notizia”, ci vuole la costanza per avere dei risultati veri e duraturi - chiude Gelarda -. Così risolveremmo il problema nel giro di pochi giorni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano sicurezza, la ricetta dei 5 Stelle: "Multe ai clienti delle prostitute"

PalermoToday è in caricamento