rotate-mobile
Cronaca

I sindacati sul piano di risanamento dell'Amat: "Siamo consapevoli delle criticità, vigileremo sull'applicazione"

Lo scrivono Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Faisa Cisal, Cobas e Orsa, convinti che "sia lo strumento necessario per fare ripartire l'azienda. Incrementare il personale con l'assunzione degli autisti è assolutamente indispensabile per ridare un servizio efficiente alla città"

"Adesso che il piano di risanamento è stato approvato, l’Amat ha lo strumento per mettere in cantiere ogni attività per il rilancio come rendere economicamente utili i servizi complementari oltre il trasporto pubblico locale, incrementare il personale con l'assunzione degli autisti del concorso, elemento assolutamente indispensabile per ridare un servizio efficiente alla città e aumentare la produzione chilometrica, necessaria dal primo aprile 2022 con la fine dello stato di emergenza pandemico, per potere ottenere le somme del contratto di servizio con il Comune e i contributi di esercizio regionali".

Amat, sbloccate le assunzioni: ma sul piano di risanamento c'è la bocciatura del ragioniere

Lo scrivono in una nota Franco Mineo (Filt Cgil), Salvatore Girgenti (Fit Cisl), Franco Trupia (Uil Trasporti), Fabio Danesvalle (Faisa Cisal), Carlo Cataldi (Cobas Trasporti) e Giuseppe Taormina (Orsa Trasporti). "Siamo consapevoli di alcune criticità proprie del nuovo piano di risanamento, alcune andranno comunque al vaglio del Consiglio comunale nelle prossime settimane - aggiungono - ma siamo altrettanto convinti che la giornata di ieri non sia affatto il punto di arrivo, ma lo strumento necessario per fare ripartire l'azienda consentendole quella continuità assolutamente necessaria sulla quale vigileremo".

Per i sindacati "qualsiasi gratuita polemica, elettorale e non, non scalfisce affatto i dipendenti Amat, il cui unico e solo interesse è di continuare a svolgere con dedizione, assiduità ed efficienza il proprio lavoro, nella consapevolezza che la centralità del trasporto pubblico sia elemento prioritario per l'azienda e per la mobilità cittadina".

Il consigliere comunale del M5S Concetta Amella si dice "soddisfatta" per l'assuzione degli "autisti Amat vincitori di concorso". "Apprendo che la graduatoria potrebbe ulteriormente scorrere in caso di necessità. Dopo mesi di incontri, tavoli di lavoro, appoggio a sit in, finalmente si potrà garantire un futuro a tante famiglie e porre le condizioni per un miglior funzionamento del servizio pubblico cittadino. Più autobus in circolazione e più corse. Questo, però, non mi esime dal nutrire dubbi e perplessità sull’idoneità del piano di risanamento a garantire l'equilibrio economico dell'azienda. Molti ancora i nodi da sciogliere per far si che la quinta città d'Italia possa garantire ai propri cittadini un vero piano di mobilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati sul piano di risanamento dell'Amat: "Siamo consapevoli delle criticità, vigileremo sull'applicazione"

PalermoToday è in caricamento