Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Così ti rilancio la Rap: "Otto isole ecologiche a Palermo, differenziata in tutta la città"

Previsto il prelievo immediato degli ingombranti: le novità più importanti del nuovo piano sono state presentate dal sindaco Leoluca Orlando e dall'amministratore unico dell'azienda Giuseppe Norata. Bellolampo, sì alla sesta vasca

Un fiume di rifiuti in via Bernini

La raccolta differenziata verrà avviata in tutta Palermo. E' una delle novità più importanti del nuovo progetto targato Rap che è stato presentato oggi pomeriggio dal sindaco Leoluca Orlando assieme al nuovo amministratore unico dell'azienda a capitale pubblico del Comune, Giuseppe Norata. Tra le altre novità c'è anche quella relativa alla creazione di otto isole ecologiche, la prima a Brancaccio, in via dei Picciotti, e la realizzazione nella discarica di Bellolampo della sesta vasca e poi della settima, oltre alla rimozione nell'arco di 15 giorni di tutti i rifiuti ingombranti presenti in città che sono circa 100 mila pezzi.

In via dei Picciotti, nella prima isola ecologica, gestita dalla Rap, i palermitani potranno conferire tutti i rifiuti, dall'umido al secco, dagli ingombranti ai cosiddetti Raee come per esempio pc e frigoriferi. "Le altre 7 isole sorgeranno tutte su terreni di proprietà comunale - ha detto Orlando -. Dobbiamo migliorare radicalmente la qualità dei servizi offerti ai cittadini, lo sappiamo e ai cittadini chiediamo collaborazione. Oggi siamo di fronte ad una svolta e abbiamo l'esigenza di consolidare la reputazione internazionale di Palermo che non può essere lesa dai cumuli di rifiuti. La Rap dovrà essere sottoposta a una profonda riforma in sede di contratto di servizio che è ormai in scadenza e siamo convinti che la Rap è, e resterà pubblica, nonostante ci siano altre opinioni da parte di qualcuno a livello regionale e non mi riferisco all'assessore regionale e al presidente della Regione ai quali anzi faccio gli auguri e con i quali auspico collaborazione".

Le isole ecologiche saranno istituite, via via, con ordinanza del Sindaco, per prevenire l'emergenza sanitaria, in diversi quartieri diversi della città: in piazza della Pace a Borgo Vecchio, in via dell'Ermellino a Falsomiele, via Ernesto Basile, in via Assoro a Borgo Nuovo, in via Lanza di Scalea, in via dell'Olimpo a Mondello, in via Leotta nel quartiere Acquasanta. La Rap punta a rafforzare il parco mezzi: sono in arrivo 40 motocarri che saranno per strada a metà settembre.

Così il nuovo amministratore unico della Rap Giuseppe Norata: "L'obiettivo è di chiudere il 2019 con la raccolta differenziata in tutta la città ed eliminare definitivamente i cassonetti dalle strade che sono anche ricettacolo di rifiuti di ogni genere. Arrivare con il tempo al 65%, sulla differenziata non abbiamo più giustificazioni". Chiusura su Bellolampo. "Deve diventare polo tecnologico e una risorsa, non deve essere un peso per la città. Abbiamo un impianto di compostaggio non utilizzato che va messo in funzione al più presto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Così ti rilancio la Rap: "Otto isole ecologiche a Palermo, differenziata in tutta la città"

PalermoToday è in caricamento