menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giallo a Piano dell’Occhio, ritrovato cadavere di un palermitano

Il corpo senza vita è di un anziano di 72 anni. I carabinieri lo hanno trovato sulla provinciale per Montelepre disteso su di un'auto con i piedi a penzoloni. Ad allertare i militari una donna che poi ha fatto perdere le sue tracce

E’ giallo sul cadavere di un uomo che è stato rinvenuto questa mattina nei pressi di Piano dell’Occhio, in una zona isolata, a cavallo tra i territori di Monreale e Torretta, in una traversa della strada provinciale 1 che collega Palermo a Montelepre. Si tratta di un palermitano di 72 anni, E.L.B, trovato disteso sui sedili anteriori della propria vettura, una Seat Ibizia di colore blu, con uno sportello aperto e i piedi a penzoloni.

Ad arrivare per primi sul posto sono stati gli operatori del 118 del distaccamento di Carini che hanno constatato il decesso dell’uomo, avvenuto molto probabilmente per un arresto cardiocircolatorio. Pare infatti che sul corpo non siano state notate, da un primo esame, lesioni o ferite. Secondo la ricostruzione iniziale dei fatti, a lanciare l’allarme sarebbe stata una donna che avrebbe chiamato i soccorsi utilizzando il telefono fisso di una trattoria che si trova ad un paio di chilometri dal luogo in cui è stato trovato il cadavere.

La donna che si è presentata ai soccorritori come la cognata dell’uomo, si sarebbe fatta trovare nei pressi del locale e avrebbe accompagnato l’ambulanza sul posto per poi fuggire senza dare ulteriori spiegazioni. Nel frattempo sono arrivati i carabinieri delle stazioni di San Martino delle Scale e di Torretta che stanno indagando sul caso. Sono stati loro ad identificare l’uomo attraverso i documenti che sono stati trovati all’interno della vettura. I militari adesso stanno cercando di risalire all’identità della donna e di capire sopratutto perchè si sia dileguata.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento