rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Petralia Sottana

Piano Battaglia, i dati del weekend: oltre 5.500 persone arrivate con 40 bus e 2.412 auto

L'ente Parco delle Madonie: "L’afflusso dei turisti continua in modo regolare grazie soprattutto al lavoro del Nucleo interforze presente sulle strade di accesso"

"L’afflusso dei turisti a Piano Battaglia continua in modo regolare, grazie soprattutto al lavoro del Nucleo interforze presente sulle strade di accesso". Lo dice l'ente Parco delle Madonie che in una nota fa il bilancio dell'ultimo weekend.

"Il numero dei visitatori che risulta dal monitoraggio reso dalla Città Metropolitana di Palermo - si legge - continua ad evidenziare una netta ripresa turistica della località sciistica, rinomata per i più esperti, anche per la sua grande valenza geologica. E’ proprio di fronte agli impianti di risalita, che si trova, infatti, l’inghiottitoio della Battaglietta, dal quale si diparte l’omonimo sentiero geologico che arrivando fino a Portella Colla, consente di  osservare le forme carsiche degli ammassi carbonatici che costituiscono i rilievi dell’area montuosa di Piano Battaglia e, dove si possono vedere ad occhio nudo, fossili di coralli e conchiglie restituiti dal mare".

Secondo i dati in possesso dell'ente l'afflusso, in questo ultimo weekend è stato di 5.562 persone di cui almeno 4.351 provenienti da Petralia Sottana, oltre la presenza di 40 autobus e 2.412 automezzi (fonte Città metropolitana). Il commissario dell’Ente Parco delle Madonie Caltagirone, sottolinea: "E' anche grazie all’impegno della Città Metropolitana che è garantita l’operatività della stazione sciistica. Infatti, con l’impianto di risalita funzionante, si può percepire l’effettiva capacità ricettiva della stazione sciistica. Ed inoltre,  la sinergia instaurata tra le amministrazioni afferenti ai Comuni di Isnello, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, l’ente Parco con la  Città metropolitana, consente di migliorare l’offerta turistica, non  solo in relazione alla disponibilità di risorse umane ed economiche,  ma genera forme di partecipazione attiva all’interno di una area  protetta, grazie anche alla tutela ambientale garantita dalla stessa  Città Metropolitana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Battaglia, i dati del weekend: oltre 5.500 persone arrivate con 40 bus e 2.412 auto

PalermoToday è in caricamento