menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Simulato guasto alla seggiovia, esercitazione del soccorso alpino a Piano Battaglia

Il prossimo passo sarà la verifica delle procedure da parte dell'ufficio speciale trasporti a impianti fissi del ministero delle Infrastrutture che, dopo il collaudo finale, darà il via libera definitivo all'apertura al pubblico

Con la messa in funzione della seggiovia della Mufara, a Piano Battaglia, i tecnici della stazione di Palermo del Soccorso alpino e speleologico siciliano sono pronti a intervenire in caso di avaria per evacuare i passeggeri bloccati raggiungendoli dall'alto e calandoli con le corde. Nei giorni scorsi il personale ha effettuato una serie di sopralluoghi ed esercitazioni per mettere a punto il piano di evacuazione e le modalità di intervento attraverso i piloni dell'impianto. Il prossimo passo sarà la verifica delle procedure da parte dell'Ustif (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi) del ministero delle Infrastrutture che, dopo il collaudo finale, darà il via libera definitivo all'apertura al pubblico della seggiovia.

La reperibilità delle squadre durante i giorni di apertura al pubblico degli impianti è il frutto della convenzione firmata tra la società “Piano Battaglia srl”, che gestisce gli impianti, e il servizio regionale del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). Nei giorni di maggiore afflusso, inoltre, è prevista la presenza in loco di 6 tecnici.

Il Soccorso alpino e speleologico siciliano garantisce lo stesso servizio per la funivia Trapani-Erice fin dall'inaugurazione, avvenuta nel 2005, grazie ad una convenzione con il gestore degli impianti, la società “Funierice Service srl”, che prevede, in caso di blocco dell’impianto, l’intervento di 20 specialisti della stazione di Palermo per evacuare i passeggeri dalle 47 cabine a otto posti che viaggiano fino a 12 metri d'altezza. Dallo scorso anno, inoltre, è in vigore la convenzione con Asm Taormina per gestire il servizio per la funivia Mazzarò-Taormina, con otto cabine, riaperta dopo i danni causati dall'alluvione del 2015.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento