rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sci / Petralia Sottana

Riconsegnati gli impianti di risalita a Piano Battaglia: "Obiettivo riapertura il 25 febbraio, ma solo in parte"

La struttura è passata alla Città metropolitana che ne ha affidato la gestione alla Palermo Energia. L'amministratore unico: "Il tapis roulant potrebbe essere messo in funzione già dal prossimo weekend". Resterà invece ancora ferma la seggiovia

Si apre uno spiraglio per la riapertura di una parte degli impianti di risalita di Piano Battaglia già dal prossimo fine settimana. Questa mattina l'infrastruttura è stata riconsegnata da parte della Piano Battaglia s.r.l. al Patrimonio della Città metropolitana di Palermo e alla Direzione edilizia. La riconsegna - fa sapere la Città metropolitana - consentirà alla Palermo Energia s.p.a. di procedere alla riattivazione degli impianti a partire dal tapis roulant. "L'obiettivo - aggiunge Antonio Tomaselli, amministratore unico di Palermo Energia - è quello di riavviarlo a partire dal 25 febbraio".

Dopo il passaggio dalla Piano Battaglia s.r.l. alla Città metropolitana, l'affidamento alla Palermo Energia dovrebbe essere formalizzato la settimana prossima. Il tapis roulant consente di raggiungere il campo scuola Marmotta, la pista per i principianti. "Dai primi di febbraio - spiega Tomaselli, oggi a Piano Battaglia insieme al direttore generale di Palermo Energia, Giuseppe Li Calsi - per accelerare le operazioni abbiamo anche avviato la manifestazione di interesse ad evidenza pubblica per selezionare 4 addetti alla gestione e alla manutezione della struttura. Una volta formalizzato l'affidamento da parte della Città metropolitana, potremo procedere all'assunzione del personale per questa stagione". Se tutto l'iter dovesse filare liscio, almeno il tapis roulant potrebbe rientrare il funzione entro la fine di questo inverno.

Stagione che sta per finire e che vedrà quasi certamente rimanere chiusa la seggiovia che conduce alle piste per esperti. La struttura necessita di operazioni di gestione e manutenzione più complesse e la Città metropolitana dovrà decidere se affidare anch'essa a Palermo Energia o ad altro ente. Il sindaco metropolitano, Leoluca Orlando, ha tuttavia espresso “apprezzamento per questa conferma di attenzione da parte della Città metropolitana e di avvio di un percorso che superi le criticità della passata gestione degli impianti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconsegnati gli impianti di risalita a Piano Battaglia: "Obiettivo riapertura il 25 febbraio, ma solo in parte"

PalermoToday è in caricamento