Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Piana degli Albanesi

A Piana degli Albanesi riparte lo sport: riapre il centro tecnico canoa e canottaggio “Vito Ales"

Le attività sono state autorizzate dalla direzione Edilizia e Beni culturali della Città metropolitana dopo l'adeguamento dei locali alla normativa anti Covid. Fino al 23 luglio l'Asd "Excalibur” potrà utilizzare il centro per le attività ludico-sportive

Dopo il lungo lockdown per il Covid-19 ha riaperto i battenti anche il centro tecnico di canoa e canottaggio “Vito Ales” di Piana degli Albanesi.
La struttura è di proprietà della Città Metropolitana e fino al 23 luglio prossimo l'Asd "Excalibur” potrà utilizzare il centro per le attività ludico-sportive. Le attività sono state autorizzate dalla direzione Edilizia e Beni culturali dopo l'adeguamento dei locali alla normativa anti Covid.

Per il sindaco metropolitano Leoluca Orlando è "un'altra conferma del contributo della Città Metropolitana alla ripresa delle attività economiche del territorio, che attesta inoltre la particolare attrattività culturale turistica e sportiva di Piana degli Albanesi".

All'interno del centro ci sono: una palestra (con campo di pallavolo, basket, tennis) con pavimentazione in gomma di circa 700 metri quadrati e tribuna per 50 spettatori; una sala remo-ergometri con attrezzature sportive; una sala riunioni da circa 100 posti; una sala medicheria e pronto soccorso; spogliatoi e servizi igienici per squadre locali ed ospiti oltre che per arbitri e gli uffici. Sul lago inoltre si trovano due pontili galleggianti. Il primo di imbarco e sbarco degli atleti e il secondo di collegamento tra la sponda del lago e il pontile.

“Finalmente si riparte - dicono i rappresentanti dell'Asd Excalibur - . E' la prima struttura provinciale! È sempre un piacere vedere come le 'cose pubbliche' possano funzionare e offrire servizi alla comunità. Non sempre gli interessi tra pubblica amministrazione e privati sono antitetici... anzi è assurdo che possano diventarlo. Non esiste nessuna formula segreta, è sufficiente avere a che fare con dirigenti che dirigono (e non con burocrati che si nascondono) e che si anteponga il bene comune a quello di parte. Si procede con il Centro canoa e canottaggio Ales come cuore pulsante del tessuto sociale di Piana degli Albanesi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Piana degli Albanesi riparte lo sport: riapre il centro tecnico canoa e canottaggio “Vito Ales"

PalermoToday è in caricamento