Petralia Soprana, è morto don Calogero La Placa: il sindaco proclama il lutto cittadino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

E’ morto don Calogero la Placa. Già arciprete di Petralia Soprana, padre La Placa, com’era chiamato da tutti, si è spento all’età di 96 anni. Conosciuto da tanti per avere fondato il centro dei “superdotati” (1967 -1975) nella contrada Cerasella, nei pressi di Petralia Soprana, Don Calogero La Placa è stato sempre un punto di riferimento nel paese. Tante le iniziative realizzate nel suo lungo cammino al servizio della comunità sopranese compresa l’intuizione di realizzare il Presepe d’Incanto che è diventato un appuntamento di richiamo annuale per Petralia Soprana. Oltre al lungo lavoro svolto in parrocchia Padre La Placa si è continuamente speso per mantenere in ottimo stato le Chiese e i tesori che sono conservati in esse. Tra le tante iniziative portate avanti ricordiamo il restauro conservativo dell’organo di Giacomo Andronico (1780) e del Crocifisso di Frate Umile, entrambi custoditi nella Chiesa Madre; ed anche l’idea della realizzazione della campana dell’ “Unità” posta sul campanile di quest’ultima. Da non dimenticare il grande evento legato al V Centenario della Consacrazione della Chiesa dei SS. Pietro e Paolo. Continuo è stato il suo impegno per la sua Petralia Soprana. L’Amministrazione Comunale porge le più sentite condoglianze alla famiglia e a tutta la comunità ecclesiale nella persona del Vescovo S.E. Giuseppe Marciante ed anche a quella locale nella persona di Don Calogero Falcone Le esequie saranno celebrate lunedì 25 gennaio alle ore 15:00 nella chiesa Madre e saranno presiedute dal Vescovo S.E. Giuseppe Marciante. Il sindaco Pietro Macaluso per il giorno dei funerali ha proclamato il lutto cittadino.

Torna su
PalermoToday è in caricamento